Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Susan Randall

Libera professionista, nato a roma (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Susan

La gabbia

il dolore resta indelebile nell'anima che
continua a credere in qualcosa di bello e
più mi guardo e meno ne vedo di bello
ma non mi fermo
se mi fermo sono persa,
anche se il dolore resta,
la voglia di andare
la voglia di vivere è più forte
di qualsiasi dolore
che distrugge l'anima,
chiudendola in gabbia
una gabbia creata per non sentire dolore
per non vedere il marcio che è
di questo mondo di merda!
a chi con forza determinante
crede in qualcosa che non c'è
o che forse ne vive si ma
solo dentro l'anima chiusa in gabbia!
Susan Randall
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Susan

    Non usare

    Non usare la parola amore invano
    che le parole illudono
    ferendone l'anima a
    chi crede realmente
    in quelle parole
    non usare mai l'ironia per ferire
    ma parla e parla sempre con onestà
    ricorda che le parole restano
    impresse nell'anima
    di chi ha creduto in te
    e che per un attimo ti ha
    amato realmente!
    Susan Randall
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Susan

      Assurdo silenzio

      Ho messo su un piatto di vetro
      la mia anima ed il mio cuore affinché
      tu ne vedessi la trasparenza del mio amore
      che ne ho ricevuto in cambio?
      Silenzio, e solo silenzio
      riprendo la mia anima ed il mio cuore
      lo riporto dove l'avevo posto da tanto tempo
      nel cassetto dei sogni
      ne resta la limpida essenza d'amore
      ma ne resta anche il dolore,
      dolore assurdo di un silenzio assurdo!
      Susan Randall
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Susan

        Mi innalzo

        Ed è nel vento che innalzo il mio essere
        per arrivare all'anima tua
        quell'anima che dorme
        quell'anima che non ascolta
        la stessa anima che un
        giorno gridava amore
        ed ora chiusa nel dolore.
        ed a te che nel vento voglio arrivare
        per poter fondermi in te.
        accarezzare la tua essenza
        per sentirne solo per
        un attimo quell'essenza che vive
        nell'universo
        quell'essenza che si chiama
        amore
        ed è per te che scrivo
        affinché tu possa un attimo
        sentire l'essenza del mio amore!
        Susan Randall
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Susan

          Non passa mai

          E dimmi quando è che finisce il dolore
          e dimmi dove è!
          E quanto ancora devo credere
          che la vita prima o poi mi sorriderà?
          mi chiedo ed intanto gli anni passano e con
          essi la vita, e ne resta solo i tempo
          tempo? Quanto? Non lo so
          ma dimmi e dimmi ancora
          è proprio vero che poi il tempo
          allieta la sofferenza?
          Ne resta un unica risposta
          il tempo, quel tempo che passa
          eccome passa, con la sofferenza
          con il dolore che sembra non finire mai!
          Susan Randall
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Susan

            L'ancora

            E cambio, continuamente
            un evoluzione io ed il mio essere
            cosa cerco non lo so,
            forse solo riempire quel vuoto
            poi ad un tratto arrivi tu
            ed io ci credo!
            Stupida me che ci credo davvero
            credo che tu sei la mia ancora,
            sai quella a cui posso aggrapparmi per non cadere
            ed invece mi accorgo che si!
            tu sei la mia ancora!
            ma non di salvezza!
            perche tu mi lascia andare nel più
            assurdo abisso del mare
            ed ecco che, io cambio
            evoluzione totale,
            rabbia, dolore, e si anche odio
            non è forse l'odio un sentimento?
            Tieni pure la tua ancora
            non voglio la tua ancora
            voglio la mia quella con la quale sono
            cresciuta quella che mi ha sempre aiutato ad ancorarmi.
            l'unica ancora della mia maledetta vita
            e del mio maledetto essere in evoluzione!
            Susan Randall
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: Susan

              Io guardo te

              Ed io guardo te
              e quando la forza mi abbandonerà
              alzerò gli occhi e guarderò te
              e quando la forza mi abbandonerà,
              tu non abbandonarmi
              cammina con me resta al mio fianco
              quando la musica suonerà e sarò troppo stanca
              per ascoltare ascolta tu per me e
              guardami tu, una promessa ti chiedo
              quando le forze mi abbandoneranno
              tu resta al mio fianco sorreggimi nella stanchezza
              e resta al mio fianco
              quando la strada sarà alla fine
              quando le forze mi abbandoneranno io
              guarderò te!
              e tu ti prego non
              abbandonarmi perché io
              possa guardare te!
              Susan Randall
              Vota la poesia: Commenta