Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Raffaele Direnzo

Libero Sognatore, nato martedì 24 giugno 1969 a matera (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Amo Te

Amo te mia adorata
lo farò fino all'ultimo respiro della mia vita
amo te mia adorata
preferirei morire avendoti amata
piuttosto che continuare
a vivere senza averlo fatto
amo te mia adorata
vorrei dominare il cielo
per donarti ogni singola stella
come pegno del mio amore
mia leggiadra anche se la mia bocca
non può sussurrati ogni istante quanto io t'ami
il mio cuore te lo replicherà
fino alla fine dei miei giorni
e se dovrò attraversare le valli del dolore e della sofferenza
vorrei varcarle affliggendomi per il tuo amore.
Raffaele Direnzo
Composta sabato 10 dicembre 2016
Vota la poesia: Commenta

    L'amore può tutto

    Chi potrebbe immaginare
    quanto sia imprevedibile il vero amore
    la persona alla quale un istante prima
    non l'avresti degnata neanche di uno sguardo
    sarebbe divenuta il tuo destino designato.
    Due sguardi che si incrociano
    i cuori fibrillano.
    E nasce il vero amore
    fatto di promesse perenni
    dove nulla si può contrapporre,
    né mai potrà contrastarlo.
    Ogni istante insieme
    diventa una dolce eternità
    un carezza, un bacio,
    solo in due in tutto il resto del mondo
    per il resto della vita.
    Tutti gli amori hanno le loro lacune
    esposto a dure prove.
    Quello vero però
    non si lascia intimidire
    ma combatte con tutte le forze armate dell'anima sconfiggendo
    ogni tipo di colpa, dolore e sofferenza.
    L'amore può tutto.
    Raffaele Direnzo
    Composta venerdì 31 ottobre 2014
    Vota la poesia: Commenta

      Amore

      La massima esaltazione più profonda
      non è solo l'unione dei corpi,
      l'attrazione, la passione di appartenersi
      ma è scambiarsi il primo sorriso nel rivedersi,
      anche solo dopo un giorno.
      è passeggiare insieme sotto la pioggia
      chiacchierando allegramente,
      scambiandosi baci romantici
      al riparo di un piccolo ombrello
      Fuggire da tutte le cose e i rumori
      del mondo che ci circonda
      per rifugiarsi in un magico silenzio
      che sarà tutto nostro.
      Raffaele Direnzo
      Composta mercoledì 23 marzo 2016
      Vota la poesia: Commenta
        L'amore
        quando lo incontri
        non puoi fare a meno
        di subirne il suo incantesimo
        ti colpisce come un dardo
        scoccato da una balestra stregata
        non puoi contrastarlo
        poiché è lui che guida i tuoi passi
        è detta le regole del cuore
        non conosce limiti ne barriere
        la sua potenza trascende ogni forza
        naturale e innaturale
        non c'è via che possa impedire
        l'adempimento di un destino già segnato
        sconfigge ogni paura.
        Uno sguardo un bacio
        e tutto attorno
        non c'è più nulla
        solo due anime indivisibili
        l'amore
        varca i confini della vita
        lascia nel tempo un'impronta indelebile
        e l'affermazione.
        D essere immortale.
        Raffaele Direnzo
        Composta venerdì 12 settembre 2014
        Vota la poesia: Commenta

          L'Amore

          L'amore
          Quando lo incontri
          non puoi fare a meno
          di subirne il suo incantesimo
          ti colpisce come un dardo
          scoccato da una balestra stregata
          non puoi contrastarlo
          poiché è lui che guida i tuoi passi
          è detta le regole del cuore
          Non conosce limiti ne barriere
          la sua potenza trascende ogni forza
          naturale e innaturale
          non c'è via che possa impedire
          l'adempimento di un destino già segnato
          sconfigge ogni paura.
          Uno sguardo, un bacio
          indivisibile è l'amore
          varca i confini della vita
          lascia nel tempo un'impronta indelebile
          e l'affermazione.
          Di essere immortale
          questo è l'amore.
          Raffaele Direnzo
          Composta venerdì 12 settembre 2014
          Vota la poesia: Commenta

            Un Amore di Angelo

            Angelo.
            Nessuno era li a prendermi
            quando sono precipitato
            nel baratro del mio dolore
            li sul suolo buio e tetro
            fra le foglie cadute senza vita
            e i fiori appassiti di
            un tempo ormai volato
            in un soffio di vento gelido
            mi ero come perduto
            la fiamma dentro me stava spegnendosi
            non avevo più esistenza
            circondato da una coltre di nebbia
            dove non vi era un sentiero di fuga.
            Cominciai a correre senza una meta
            cercando un luogo dove nascondermi,
            evadere a questa realtà
            incerta, senza vita.
            Quando tutto era perduto,
            alzai lo sguardo verso il cielo
            vidi te amore
            mio angelo
            mio raggio di sole fra le tenebre
            mia creatura pulcherrima
            volteggiavi leggiadro
            nella luce fulgida che emanavi
            le tue candide ali
            mi avvolsero
            in un protettivo abbraccio
            ridandomi forza e speranza.
            Il mio cuore imprigionato,
            in una sfera di ghiaccio
            cominciò a sciogliersi
            col calore del tuo amore

            sei arrivato da me
            a lenire i miei tormenti,
            placare i miei conflitti
            curare le mie ferite
            mi hai dato la chiave
            per sbloccare il mio cuore
            e ridarmi fiducia nell'amore.
            Non dire una parola ti prego
            dimmi che non è un sogno
            perché se lo fosse
            non vorrei più svegliarmi
            trattieni il respiro
            rimani qui con me per sempre
            grazie a te
            ho ritrovato la mia anima
            ed insieme
            la gioia di ritornare ad amare.
            Raffaele Direnzo
            Composta domenica 19 gennaio 2014
            Vota la poesia: Commenta
              Vorrei poter essere acqua
              come rugiada al mattino
              per infiltrarmi in ogni.
              Piccola parte nel tuo cuore
              a irrigarlo d'amore.

              Vorrei poter essere fuoco
              per scaldare il tuo corpo
              con la fiamma
              che sprigioni in me.

              Vorrei poter dominare il tempo
              per fermarlo in ogni istante
              in cui stiamo insieme.

              Vorrei poter essere la tua ombra
              per restarti sempre accanto
              ogni giorno della tua vita.
              Raffaele Direnzo
              Composta martedì 10 dicembre 2013
              Vota la poesia: Commenta