Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Marisa Marimare

Croce Rossa Italiana, nato martedì 13 aprile 1965 a TORINO (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Marisa Marimare

Se solo...

Avrei voluto dire di sì
a quella proposta tanto attesa,
avrei voluto ascoltarla
in mezzo a una piazza
davanti a una cattedrale,
oppure in montagna
tra i fiocchi di neve o al mare
in un giorno d'inverno.
Avrei voluto dire sì
per tutta la durata del mio respiro,
a ogni battito del mio cuore e
sentire l'emozione pervadere
il mio corpo fino allo stremo.
Se solo fosse avvenuto, avremmo
mutato un giorno qualunque
in uno speciale.
Marisa Marimare
Composta sabato 27 dicembre 2014
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Marisa Marimare

    Le gabbie d'acciaio

    Le gabbie d'acciaio
    contengono respiri,
    battiti di rabbia,
    oleosi sudori.
    Del loro male
    vivono incatenati,
    insensibili delle famiglie altrui
    ma docili per le proprie.
    Scenari finti e astratti
    predominano come torri
    fondati su un terreno di sabbia
    fragili alla prima tempesta.
    Non esiste fra loro l'unità dei popoli
    eppure cercano consensi da loro
    vogliono la libertà dell'ego... e
    come ubriachi insensati
    scatenano guerre, inimicizie
    in un paese di pace.
    Marisa Marimare
    Composta venerdì 10 ottobre 2014
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Marisa Marimare

      Illusione effimera

      Ho aspettato il tuo tempo,
      portava con sé la magia dell'illusione.
      Si vestiva di colori solari nell'alcova e,
      fluttuavano dolci parole da ascoltare
      leggere come nuvole bianche.
      Taceva la mente per ordine del cuore
      e così nacque tra loro l'inimicizia.
      Chi dei due avrebbe compreso
      che l'illusione è effimera
      priva d'amore, di sentimenti, senza vita?
      Ho aspettato il tempo per conoscere
      la verità, ed esso è giunto a me.
      Nulla si è salvato se non l'illusione effimera di un amore.
      Marisa Marimare
      Composta giovedì 14 marzo 2013
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Marisa Marimare

        Elisa

        Profondi sono i tuoi sentimenti,
        ancorati in un cuore
        che palpita ancora per la vita.

        Sono rubini eccelsi
        perfetti, e gettati
        nel mare agitato dell'umanità.

        Le onde impetuose,
        hanno fallito contro di te,
        contro il tuo amore.

        Lacrime, tue preziose,
        saranno raccolte in un otre
        e io le custodirò!
        Marisa Marimare
        Composta martedì 27 dicembre 2011
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Marisa Marimare

          Cercami

          Cercami in quella bandiera lanciata verso il cielo,
          brandita con la forza dell'amore per rimanere in equilibrio.
          Cercami nella lettura ricca di significati importanti per la tua vita,
          aggiungi le mie parole in quel libro e considerale.
          Cercami in una lezione di soccorso e parlami sapendo di essere ascoltato.
          Cercami nel viaggio quotidiano, nei luoghi affollati di aria viziata
          e respirerai l'ossigeno del mio amore...
          Cercami nella fede cristiana e capirai l'importanza della fedeltà...
          Cercami nell'ilare e scoprirai la spensieratezza dei miei sogni...
          Cercami nel pianto e conoscerai la mia lacrima...
          Cercami nella tua mano per sentire il mio calore...
          Cercami in tua figlia e vedrai un'amica...
          Cercami nella montagna e lì scivolando sulla neve
          assaporerai le curve del mio corpo...
          Cercami e io mi farò trovare!
          Marisa Marimare
          Composta giovedì 24 novembre 2011
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Marisa Marimare

            Contatto

            La tua presenza pervade il mio respiro,
            lo incaglia saldamente nel cuore;
            imbarazzante contatto!
            Scappano i miei occhi dal tuo sguardo,
            in segno di resa ti fanno l'inchino!
            Sorridi al candore dell'amore
            e delicatamente sfiori i capelli
            incapaci d'insorgere, ma arrendevoli
            al tuo meraviglioso contatto!
            Marisa Marimare
            Composta martedì 13 aprile 2010
            Vota la poesia: Commenta