Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Luigi Berti

Oltre la maschera

Falsità che dilaga nella rete non fa per me,
da calore e dolcezza nell'apparenza,
ma poi si rivela brutalità e ignoranza,
io non voglio far parte di questo gioco,
che può essere bello al momento,
ma poi ti lascia l'amaro dentro.
Facile giocare con una maschera davanti
e con il cuore nascosto, "da falsi",
che ti fanno sentire un re
senza corona,
un angelo
senza ali,
un uomo
senza volto,
con quella maschera che cambi ogni giorno
non hai mai lo stesso viso,
non so mai se c'è un sorriso,
una lacrima,
una ruga,
uno sguardo vago, assente,
un sentimento più crescente,
non vedo se si nasconde un dolore nelle rughe,
dietro la maschera che porti c'è la tua vera natura,
e chi ti è davanti senza quella non ha scampi.
Io la maschera che indosso da una vita è sempre quella,
e la mostro ogni giorno senza inganno e con orgoglio,
porto i segni con onore e non nascondo il mio cuore.
Luigi Berti
Composta martedì 28 febbraio 2012
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Luigi Berti

    Sogno

    È sera e dentro il profondo buio della notte
    soltanto le stelle mi fanno capolino,
    il mio presente e il mio passato si spengono
    mentre i miei occhi assonnati si chiudono.

    Ti sto aspettando adesso,
    dentro questo sogno immenso,
    dove ogni giorno ti cerco
    e con te ritrovo il dolce senso della vita.

    Ritrovo il sorriso,
    la speranza e la gioia immensa
    che il mio cuore prova
    a starti vicino.

    Vorrei stare qui sempre,
    giorno e notte,
    notte e giorno,
    perche la tua presenza riempie il mio cuore
    e questa notte buia si illumina
    con la luce dei tuoi occhi.

    Si spalancano le porte,
    cadono giù tutti i muri,
    mi sollevo con il mio letto
    e si dissolve anche il soffitto,
    tieni stretta la mia mano che adesso
    voliamo.

    Guarda la luna ti viene vicina
    mentre le stelle ci girano intorno,
    sopra ogni stella c'è scritto il tuo nome
    Notte, notte, notte sola, sola come il mio cuore
    piega la testa sul mio cuscino e dormi,
    dormi adesso con me vicino.
    Luigi Berti
    Composta domenica 25 dicembre 2011
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Luigi Berti

      Ti cercherò

      Ti cercherò per le vie dell'universo,
      attraverserò le galassie e l'immenso
      e su ogni stella scriverò il tuo nome
      perche tu lo possa vedere
      immenso è, il ricordo di te
      ma io ti cerco ti cerco sempre, lascio ogni traccia nella galassia,
      su ogni pianeta ci pianto dei fiori e li rivesto di mille colori
      guarda la luna guardala bene perché la trasformo in un grosso cuore
      e se non riesco a trovarti più...
      nell'universo c'è il mio indirizzo è come un foglio dove ho scritto
      l'immenso dolore che provo, per averti perso.
      Luigi Berti
      Composta martedì 29 novembre 2011
      Vota la poesia: Commenta