Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Luca Baratta
Ancora,
il mare è meraviglia
i mattini,
dietro le curve tortuose dei monti,
dai solai delle vecchie case
tra il fresco chiaroscuro dei pineti
sui bianchi balconi sventolanti
e più in là,
il mare è meraviglia
per giochi di bimbi di stracci
per viandanti amici
per il sudore di ultimi operai
in ritorno ad arcaiche famiglie
al calar di nuove sere.
Luca Baratta
Vota la poesia: Commenta