Questo sito contribuisce alla audience di

Buonanotte

Se fossi
un violino
inventerei una musica per la notte
per cullare fino al mattino
per scaldare ogni brivido
per riparare ogni paura
per lenire ogni lacrima
per abbracciare ogni solitudine.

Una nota nuova
per ogni vecchio guaio
per una notte di tregua
prima che ricominci
la guerra.
Laura Sposato
Vota la poesia: Commenta

    Daccapo

    Io sto rinascendo.
    Non so dove sto andando,
    so che sta succedendo.
    Ancora una volta posso fare progetti.

    Io sto ricominciando.
    Non so se sto sbagliando,
    so che mi sto muovendo.
    Ancora una volta posso camminare sui tetti.

    Io sto riemergendo.
    Non so chi mi sta aiutando,
    so che stavo affogando.
    E questo non è per la rima e gli effetti.

    Io sto alla pagina bianca
    ma nel momento che la paura
    è stanca.

    E se ne va.
    Laura Sposato
    Vota la poesia: Commenta