Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Gaetano Ferrieri

Italia risorgimento

Orsù Popolo ci leviam
bandiere Tricolori prendiam,
sorci verdi iene e sciacalli
politici e sindacati gialli,
togliam al grido
l'Italia s'è desta,
furor tagliar la testa.

È pulir dall'incesto dell'Italica Terra,
ove l'orgia politica invase,
Monti nel letame aiutar
c'impose quel Napolitano,
nube grigia fece sorger
così lesa fù la Costituzione,
il portar a morte certa.

Real saccheggio sì
impiccagion de la massa,
render poter d'equitalia
usura non v'è vergogna,
estorcer tasse
censura d'infomazione,
piegar el popolo nella soppressione.

L'urla d'infante fù si forte
nel futuro non v'è sorte,
insediar coi valori de Patria
un presidio nella Piazza,
un anno lor
lassò durar
pei privilegi ai politici levar.

Pe la feccia sì
abuso occupar
quei palazzi del potere,
fuggir senza dignità
alla vista de la libertà,
pei sorci quella tenda sì fù
continuo ignorar.

Fetore s'avverte nella penisola,
trasuda quel letame
fosco il tricolor fa veder,
gridar democrazia,
alzar la testa son fieri Cittadini,
richiedono lor potere
il quarto stato è.

Udite Casta sentir grida
il Popolo Sovrano tornerà,
L'Italia risorge
o vita o morte,
nella forca vostra sorte,
per l'Italia sii forte
Nuovo Risorgimento sarà.
Gaetano Ferrieri
Composta venerdì 8 giugno 2012
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Gaetano Ferrieri

    Grazie donna

    Nella Fanciulezza serena,
    vivi immancabile corpo,
    Amore Unico nel dolore strappato,
    Oggetto rubato, offerto, stuprato.

    Nessun fiore delicato dona,
    nessun profumo eguaglia l'essenza,
    il Tuo Essere Donna,
    nel Tempo presenza infinita.

    Non v'è poesia né canto,
    che possan innalzar ciò che Sei,
    per questo nel Mondo è Vita,
    Grazie Donna.
    Gaetano Ferrieri
    Composta martedì 8 marzo 2011
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Gaetano Ferrieri

      Donna

      Ti
      chiamarono Eva costola d'Adamo,
      diventasti nel mondo l'origine del
      peccato,
      fu creata la tua rinascita per purificare,
      calpestando la
      serpe segno del male.

      Differente può la tua immagine d'essere,
      alternata
      tra il seme l'albero il frutto e il fiore,
      inferiore è l'uomo
      facendoti oggetto senza ragione,
      partecipa egli evocando la nascita
      nel tuo ventre.

      Donna non esiste materia nella natura,

      l'insieme del conoscere e Amare,
      Donna sei difficile immaginar
      parole,
      unica poter crear il dono della Vita.
      Gaetano Ferrieri
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Gaetano Ferrieri

        Donna

        Eccoti per la Tua vita nome ricevuto,
        infanzia passata innocenti giochi vissuti,
        Donna pensieri colori, un fiore cercato,
        ricevi seme, doni Vita, frutto Amato.

        L'Anima Tua cerca il sentirti desiderio,
        Donna poesia sei, libera farfalla armonia del tempo,
        il vento t'accompagna al fiore,
        ella volge la sua bellezza ai raggi di sole.

        Vita colori maestosi innalzi, real Amore,
        nel girasole grandezza sei, Donna eccoti nell'infinito luce,
        profumo, tatto delicato, intenso nei sensi ricercato,
        tutto è dolcezza, nell'immenso tuo vivere Donna.
        Gaetano Ferrieri
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Gaetano Ferrieri

          Roberta

          Eccoti per la Tua Vita nome ricevuto,
          infanzia passata innocenti giochi vissuti,
          Donna pensieri colori, un fiore cercato,
          ricevi seme, doni Vita, frutto Amato.

          L'Anima Tua cerca il sentirti desiderio,
          Donna poesia sei, libera farfalla,
          armonia del tempo, il vento l'accompagna al fiore,
          Ella volgela sua bellezza ai raggi di sole.

          Vita colori maestosi innalzi, real Amore,
          nel girasole grandezza sei, Donna eccoti nell'infinito luce,
          profumo, tatto delicato, intenso nei sensi ricercato,
          Tutto è dolcezza, nell'immenso Tuo, vivere Donna.
          Gaetano Ferrieri
          Composta domenica 18 luglio 2010
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Gaetano Ferrieri

            Soli

            Lacrime si perdono nel deserto,
            all'ombra sono gocce in rugiada,
            al Sole evaporano nel cielo,
            nuvole bianche infiniti ricordi.

            Soli nel nulla attendi la notte,
            possa portarsi via l'ombra,
            solo pensi al dolore vissuto,
            solo nel buio vivi il pianto.

            Pensieri, ricordi, passioni,
            cerchi la luce nell'Animo,
            ricordi felici danno sorriso,
            granelli di sabbia silenti sono.

            Soli volano nel vento caldo,
            brillano ai raggi lunari,
            l'infinito deserto sei oasi,
            l'ombra vedi solo non sei.
            Gaetano Ferrieri
            Composta sabato 10 luglio 2010
            Vota la poesia: Commenta