Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Franco Mastroianni

Artigiano, nato martedì 2 dicembre 1958 a Valenza Po (AL) (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Franco Mastroianni

Le mie parole

In ogni situazione
in ogni cambio... d'umore o di stagione
sono sempre rimaste accanto a me
le mie parole
non mi hanno mai lasciato solo
mi han riscaldato... quando la nebbia mi velava il cuore
e mi han saputo dare gioia
facendosi trovare pronte
nei momenti del dolore

mi piacerebbe un giorno
diventar parola
una qualunque ma... in mezzo a loro
perché tra le parole... io

volo.
Franco Mastroianni
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Franco Mastroianni

    Non sento piu la testa

    Ma che dolce risveglio stamattina
    è come gioia
    è festa
    ma è buffo
    non sento piu la testa

    è rotolata giu
    portando insieme a lei la faccia
    ora mi cerco

    ma non trovo piu le braccia

    forse sto ancor sognando
    ma non ho voglia di svegliarmi
    ponendomi domande

    mi voglio alzar dal letto
    ma non trovo piu... le gambe

    eppure sono vivo
    sento battere il mio cuore
    e
    non sento alcun dolore

    ora capisco...

    mi ha proprio fatto a pezzi
    questo amore.
    Franco Mastroianni
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Franco Mastroianni

      Nei fiori

      Non so capir perché nelle mie lettere d'amore
      vorrei a volte usare anche la testa
      ma scrive solamente il cuore

      perché se mi fermo a voler pensare
      il cuore mio si offende
      non ne vuole sapere

      io trovo il tuo ritratto... in ogni parte
      nei fiori... nelle giornate nuove
      nei miei fogli di viaggio
      tra le carte

      tu sei cosi lontana
      ed io non trovo pace
      pensando a noi a ogni momento
      il non sentire la tua pelle è... un tormento.
      Franco Mastroianni
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Franco Mastroianni

        Fin da bambino

        Fin da bambino ho avuto come amico
        il vento
        ed ero convitissimo
        che lui fosse un pittore

        mentre gli amici miei di gioco
        giocavano alla guerra
        restavo ad ammirare i cambiamenti di colore
        che il vento miscelava nella tavola del cielo

        ancor di più quando faceva roteare le girandole
        poste sullo steccato
        ed io restavo ipnotizzato

        fin da bambino
        porto con me questa certezza
        il vento è un pittore
        e da allora... non ho più cambiato
        spacciatore.
        Franco Mastroianni
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Franco Mastroianni

          Mi fermo

          Mi arrampico a fatica
          e la poca forza fisica rimasta... celata nel sudore mio
          si spande
          mentre mi aggrappo agli spuntoni dei perché
          in mezzo alle montagne di parole
          tra gli spaccati... che nascondono domande

          più salgo verso l'alto più si fa duro il gelo
          lui... attanaglia di sorpresa i miei pensieri
          li attorciglia come corde... poi ringhia... morde

          le fragili e sottili estremità del corpo accusano il dolore
          ma... farò qualsiasi cosa
          per impedire al gelo di trovar dimora dentro al cuore

          franano sotto i piedi
          i cambi repentini miei d'umore
          e rotolano a valle senza far rumore

          mi fermo... aspetto non ho nessuna fretta
          no ho mai dato retta
          allo scandire... di metallica lancetta.
          Franco Mastroianni
          Vota la poesia: Commenta