Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Franco Mastroianni

Artigiano, nato martedì 2 dicembre 1958 a Valenza Po (AL) (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Franco Mastroianni

Aie roventi

Le estati di campagna
nella bassa pianura

aie roventi

l'olmo il tiglio
a ridosso dei canali
la frescura

i tuffi tra le grida di gioia
una libellula la pulce d'acqua
il grano che matura

il calabrone viola la vespa l'ape
la vasaia
la rana padrona incontrastata
della risaia

il bacio della sanguisuga
il luccio nascosto tra le ninfee
sorveglia la corrente
mentre risale l'anguilla saettante.

Ora nell'acqua non vedo piu niente
e nella corrente c'è il diserbante.

Cosa racconterò a mio figlio
quando mi chiederà
papà
mi posso tuffare?

No mi dispiace è pieno di veleni
non puoi nemmeno bere
sai... per avere un buon raccolto
bisogna diserbare
e
a mano
non si usa più fare.

Insomma non puoi!

Non mi stupirei se mi dicesse...

allora le sanguisughe

Siete voi.
Franco Mastroianni
Composta martedì 9 febbraio 2010
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Franco Mastroianni

    In cerca

    Di chimica
    sul volto
    non hai alcun bisogno

    colore naturale il
    tuo
    scenografia d'un sogno

    è come quando
    senza pensieri imbocchi
    una semplice strada di campagna

    ti senti avvolto dai colori
    la mente vola
    come l'ape
    in cerca del suo fiore

    inebriandosi di nettare
    attratta dal colore.

    È come quando penso
    a te
    mio dolce amore

    è vita
    il tuo colore.
    Franco Mastroianni
    Composta domenica 7 febbraio 2010
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Franco Mastroianni

      Senza sole

      L'arcigno inverno
      digrigna ancora i denti
      e con sé non ha
      valigia

      tende tranelli
      alle nubi di passaggio
      coprendole con un'immensa
      rete grigia

      facendo creder loro
      d'esser le più belle
      anche senza sole

      colpite da quelle parole
      quasi incantate stanno ad ascoltare
      e
      non s'accorgono
      che piano piano
      cominciano a gelare

      allora infreddolite
      per scaldarsi vorrebbero danzare
      ma nella rete
      non lo possono fare

      capiscono l'inganno

      si lasciano morire.

      Comincia a nevicare.
      Franco Mastroianni
      Composta domenica 7 febbraio 2010
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Franco Mastroianni

        Mentre bussa la mattina

        Metto in riga le parole
        tra gli apostrofi
        e
        gli accenti

        molte sono puntuali
        e
        ubbidiscono prestanti
        come fanti sull'attenti

        altre invece latitanti
        si
        nascondono
        per gioco nelle stanze della mente

        le ritrovo poi
        dormienti mentre bussa la mattina

        e mi dicono
        siam qua

        volevamo venir prima
        ma ci siamo soffermate
        a
        giocare con la rima.
        Franco Mastroianni
        Composta giovedì 4 febbraio 2010
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Franco Mastroianni
          Ti guardo
          mentre sbottoni dolcemente
          i tuoi pensieri ad uno ad uno
          lasciandoli cadere a terra

          poi lentamente
          fai scivolare il giorno
          che ruba ancora un po di te
          accarezzandoti le spalle

          e si addormenta
          prima d'incontrar le stelle

          mi vieni incontro
          mi baci
          mentre sta tramontando il sole
          che
          vedendoti arrossisce
          esternando il suo stupore

          colpito dal tuo magico
          colore
          e ascolta il silenzio

          parlare d'amore.
          Franco Mastroianni
          Composta mercoledì 3 febbraio 2010
          Vota la poesia: Commenta