Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Elena Piccinini

Scrittrice, nato sabato 4 marzo 1967 a Parma (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti e in Diario.

Scritta da: Elena Piccinini

L'amica traditrice (Infidelis amica)

Ti concedo l'ardire delle parole
ma la tua falsità è scudo di lattimo

Sei strega e nel tuo bamboleggiare
la pelle anserina non è frutto d'incubi...

Tu sei proprio un'oca.

Tibi verborum audaciam concedo
sed peltata vitrea perfidia est.

Striga es et puerorum more lusitans
incuborum anserina cutis fructus non est...

Certa anser tu es.
Elena Piccinini
Composta sabato 28 febbraio 2009
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Elena Piccinini

    Fiori d'inverno

    Fiori d'inverno ho reciso
    dagli opachi rami dei ricordi
    celati dai vapori dell'umida
    e selvaggia nebbia.
    Quanti germogli soffocati nella terra!
    S'intrecciano i lunghi sospiri
    dietro le cortine arrugginite
    di un tramonto disincantato.
    E sono stagioni di solitudine
    le ore spiccate dai lunghi filari
    delle mie inquietudini.
    Elena Piccinini
    Composta nel 2008
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Elena Piccinini

      La Via del cuore

      Nel grigio mutare della vita
      risalgo la sorgente
      dell'arcano desiderio.
      La Via del Cuore è vicina.
      Il fragore delle lettere
      sul bianco foglio
      adombra la muta purezza
      della carta.
      Non saranno i miei cupi ricordi,
      vessilli della mia coscienza,
      a trattenere l'anima
      dal cercare la candida porta
      nell'ansio petto.
      Ogni dolore svanisce
      nel mite chiarore
      della Via del Cuore.
      Elena Piccinini
      Composta nel 2006
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Elena Piccinini

        Il Veliero

        Vorrei dedicarti una poesia
        per illuminare il tuo viso
        e vederti felice.
        Aspettare il tramonto più sereno
        e la notte più solenne
        per disegnarti un veliero
        nel cielo stellato.
        Vorrei ridarti gli anni perduti
        e sussurrarti che domani
        sarà un giorno diverso.
        Chiudi gli occhi, ti regalo un istante.
        Il veliero nel cielo spiegherà le sue vele
        e ogni stella che incontrerai
        sarà il mio pensiero per te
        Anima mia.
        Elena Piccinini
        Composta mercoledì 4 marzo 1998
        Vota la poesia: Commenta