Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Egizia Russo

Impiegata, nato giovedì 17 aprile 1958 a casablanca (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Indovinelli, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Egizia Russo

Figlio mio!

Figlio mio
andarmene non l'ho voluto io!
La mia
una missione!
Seguire altri angeli in cielo!
Ti osservo
scruto i tuoi pensieri
senza poterti dire
ti sono accanto!
Capirai dalla pioggia
le mie lacrime
capirai dal sole
il sorriso di una madre
che abbraccia
il suo bambino
nel dirti
t'amo figlio mio!
Egizia Russo
Composta domenica 7 aprile 2013
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Egizia Russo

    ALLELUJA!

    La tua veste bianca
    bagliore di luce
    sul tuo volto
    profumi
    intensi al tuo cospetto
    annunziando la salvezza
    tra i popoli...
    gloria a te
    che vieni a noi
    pieno di bontà
    alla luce di un nuovo giorno.
    Grida di giubilo
    e di vittoria
    a te mio signore!
    Osanna nell'alto dei cieli
    la tua resurrezione!
    Egizia Russo
    Composta giovedì 28 marzo 2013
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Egizia Russo

      Carnevale

      Con la sua euforia
      una ventata d'allegria
      per i grandi e piccini
      è il più bizzarro che ci sia
      Coriandoli stelle filanti
      rendono allegorici
      i carri animati!
      Carnevale pazzarello
      porta in mano
      un fiascherello
      vino rosso
      di castello!
      Mangia salsicce
      a più non posso
      non guarda la pancia
      e salta il fosso..
      sorridente e pazzo
      salta come un grillo
      dal.. materasso
      è carnevale!
      un po burlone
      allevia le pene
      portando il buon'umore!
      Egizia Russo
      Composta giovedì 7 febbraio 2013
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Egizia Russo

        Pierrot

        Dall'aria triste
        e malinconico
        tinge il suo viso
        infarinato di bianco
        Guance rosse
        come l'amore
        accende la sua bocca
        a forma di cuore...
        Alla luna
        la serenata
        aspettando la sua amata...
        Una lacrima
        riga il viso
        stringe in mano
        il mandolino...
        Con il cuore
        d'un bambino
        abbraccia i sogni
        sul cuscino!
        Egizia Russo
        Composta venerdì 1 febbraio 2013
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Egizia Russo

          Duemilatredici!

          Un'aura azzurra
          compare all'orizzonte...
          contornando d'amore
          il sorriso d'un bimbo!
          Splalanca le sue braccia
          nell'esser amato!
          riccioli d'oro
          scintillano duemila stelle...
          Quattro cherubini
          sei serafini
          danzano sulle ali del tempo
          sfidando le intemperie...
          Presagio scritto nella luna
          col sorgere del sole
          seguono le pagine
          di un nuovo capitolo
          della nostra vita.
          Anno 2013.
          Egizia Russo
          Composta venerdì 28 dicembre 2012
          Vota la poesia: Commenta