Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Don Juan

Nato a Cosenza (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Don Juan
Sto imparando che la serenità
è una conquista da sudare,
che la felicità corre se l'insegui
come vento sulle foglie,
passa e poi va via senza
fermarsi mai.
Sto imparando a scavare
senza fissare mai la superficie,
a non guardare ma sentire
perché felice è chi ha nulla.
Ho imparato che niente al mondo
è più bello degli occhi
di una donna che in grembo
custodisce il segreto di un miracolo,
niente è più bello del sorriso
di chi regala al mondo un nuovo sole.
Don Juan
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Don Juan
    Dietro al sole
    in bilico nel vuoto,
    fermo ed in silenzio
    ad ascoltare il cuore
    che si ferma e poi riparte,
    respirando traccia l'aria
    a mani giunte e senza
    un Dio da pregare.
    Sull'orlo dello strappo
    a denti stretti dal dolore
    trova il fuoco chiuso dentro
    e cerca un modo per domarlo,
    ma il rancore non ha briglie,
    la rabbia è senza redini.
    Vorrebbe un semplice sorriso
    da indossare la mattina
    e regalare poi la sera,
    vorrebbe un soffio di paura
    per riuscire anche a scappare,
    una lacrima da asciugare,
    i cocci di quell'anima
    persa in qualche angolo per strada.
    Don Juan
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Don Juan
      Ti penso sottovoce
      per non farmi sentire dal tempo
      che ti porterebbe via da me,
      ti penso e i pensieri pesano come macigni
      che tremano, si staccano e crollano
      in un fracasso di suoni e fratture,
      ti penso e l'aria sa di te,
      del tuo profumo, lo sento, sei vicina.
      Ti penso e anche la luna sembra somigliarti,
      le stelle sono candele che ho acceso una ad una
      per guardarle e sapere che anche tu le guardi,
      ti penso e nient'altro voglio pensare.
      Rinchiudo spasmi di dolore in un sorso
      di wisky ed una fumata di sigaro,
      e punge dentro come il freddo
      questa sfinge di diamante chiamata cuore
      che cola dolore e urla il tuo nome.
      Don Juan
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Don Juan
        E c'è che non trovo le parole,
        che non so dare un calcio
        ai pungenti ricordi di giorni meravigliosi,
        non so schiodarmi dalla parete dei ricordi
        e dare un pugno alla malinconia.
        C'è che profumi di vita,
        profumi di dolce e di amaro,
        di gioia e di dolore,
        profumi di donna.
        E non esiste giorno che non mi porti a te,
        e non esiste notte che mi allontani da te.
        Forse la vita ha davvero
        qualcosa da regalarmi ancora,
        forse non è finita qui,
        forse un giorno ti rivedrò e sorriderò dentro
        consapevole che sei solo una foto tra le tante,
        ma ora non posso far altro che aspettarti,
        aspettare e illudermi che torni,
        lo so è inutile,
        ma non potrei altrimenti.
        Don Juan
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Don Juan
          Entra pure se vuoi,
          la porta è aperta e non
          ci son catenacci a tenerti fuori.
          Entra pure se vuoi,
          è la mia vita questa,
          cenere dappertutto
          e un gran puzzo di bruciato.
          Ti servirà un po' di coraggio
          e tanta voglia di iniziare,
          perché è dalla polvere
          che devo ripartire.
          Ma se guardi bene
          laggiù nell'angolo c'è un fiore,
          un bocciuolo ancora acerbo
          che aspetta un sorso
          di vita per crescere e poi sbocciare.
          Entra pure se vuoi,
          porta con te un po' d'amore
          e una favola da raccontare
          perché anche fiori vogliono sognare.
          Don Juan
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Don Juan
            Trascorrerò il resto della mia vita
            ad amarti come fa il vento con le rose,
            ad invidiare le mani
            che accarezzeranno i tuoi fianchi,
            a maledire questa vita che ci ha divisi.
            Correrò fino a perder fiato
            sulle spiagge del tempo
            fino a trovarti per poi rapirti,
            spegnerò le stelle e corromperò
            la luna per nasconderti agli occhi
            di un mondo troppo invidioso.
            Sei lo spiraglio di vita
            che riscalda il mio cuore morto,
            sei la lama d'amore che affonda
            nelle carni dissanguate,
            sei la vita e la morte
            di un uomo solo al mondo.
            Don Juan
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: Don Juan
              Cos'è la verità?
              L'ho cercata in posti che non immagini,
              l'ho cercata dove il mondo rifiuta di andare,
              l'ho cercata dove il cielo non arriva.

              Dov'è la verità?
              Ho sperato di faticare meno,
              ma la vita è una strada troppo irta
              per sperare e non morire,
              ho creduto esistesse la via da seguire,
              ma ho capito che la via è solo
              un miraggio in mezzo alle dune.

              Qual è la verità?
              Ho pagato per gli errori,
              ho pagato un prezzo giusto
              per aver voluto cercare
              dove non dovevo guardare.

              Scivola tra le mani
              il tempo di questa gioventù
              come acqua tra le dita:
              la vita è un volo senza mete,
              un lancio senza paracadute.
              Don Juan
              Vota la poesia: Commenta