Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Don Juan
Ti penso sottovoce
per non farmi sentire dal tempo
che ti porterebbe via da me,
ti penso e i pensieri pesano come macigni
che tremano, si staccano e crollano
in un fracasso di suoni e fratture,
ti penso e l'aria sa di te,
del tuo profumo, lo sento, sei vicina.
Ti penso e anche la luna sembra somigliarti,
le stelle sono candele che ho acceso una ad una
per guardarle e sapere che anche tu le guardi,
ti penso e nient'altro voglio pensare.
Rinchiudo spasmi di dolore in un sorso
di wisky ed una fumata di sigaro,
e punge dentro come il freddo
questa sfinge di diamante chiamata cuore
che cola dolore e urla il tuo nome.

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Don Juan

    Commenti

    4
    postato da , il
    scrvi in modo da poter penetrare nelle persone che leggono ciò, complimenti
    3
    postato da , il
    Vi ringrazio..gentilissime..
    2
    postato da , il
    bellissima. complimenti,scrivi in un modo che colpisce molto..
    1
    postato da , il
    Bellissima e struggente, le emozioni prendono forma e consistenza, mentre leggo,diventano persino materia, persino fisiche da sentire addosso. E il senso dell'Assenza,atroce, compagno, urlante...un'Assenza dall'eco infinita, che come cerchi che si espandono ingoia spazi, parole, alberi, ore....sì, persino il tempo ha un'altra dimensione..
    Complimenti Don Juan, magnifiche parole

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:7.71 in 7 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti