Questo sito contribuisce alla audience di

Noi da qualche parte

Non troveranno mai nulla di noi, non ci troveranno mai,
siamo fatti per non restare nella terra di nessuno, negli occhi di nessuno,
siamo fatti di pensieri e parole,
di carta bruciata e poi bagnata.
A volte una melodia nell'aria,
ombre nude che danzano nella mia mente, nella tua mente,
scalzi,
come bambini sognati e desiderati,
nudi,
con le anime coperte per non far rumore,
invisibili come comete,
a volte senza un mondo,
senza un senso,
senza un Dio che ci guarisce, che ci guarda.
Che pena in queste parole,
che non toccano e non baciano,
non stringono e non guardano.
Solo la luna sa di noi,
e chissà se farà restare qualcosa nel vento che respiriamo,
se proverà ad inventarsi qualcosa,
ad indovinare quello che (non) siamo stati
un giorno proveranno a cercarci,
proveranno a cercare un certificato, una traccia,
oppure diranno che non siamo mai esistiti, mentre noi,
continueremo a danzare lì,
nell'aria,
dove nessuno potrà mai imprigionarci,
dove nessuno potrà mai trovarci.
Davide Bianco
Composta domenica 8 aprile 2018
Vota la poesia: Commenta

    Senza un passato

    A me non interessa chi ci è stato prima di me.
    A me non interessa la tua pelle stropicciata, non me ne importa nulla,
    io voglio il tuo cuore così come l'ho trovato.
    Non sono arrivata per cambiare ciò che desideravo, io,
    sono arrivata per caso,
    come i fiori e le spine che nessuno coltiva,
    così, per caso,
    senza cercarti, senza cercarci ci siamo incontrati, l'ultima volta.
    Davide Bianco
    Composta lunedì 2 aprile 2018
    Vota la poesia: Commenta

      Ricordati di me

      Io non devo far nulla per dimenticarti,
      non devo ridere con nessuno per allontanarti dai miei pensieri,
      non devo neanche cercare compassione per sentirmi meglio,
      io voglio solo svegliarmi la mattina e respirare il ricordo che tu ci sei stata nei miei pensieri,
      che ci hai passeggiato in punta di piedi,
      che ci siamo meritati anche solo il più piccolo attimo di emozioni vissuto insieme.
      Sapevo che un giorno te ne saresti andata,
      tu non sei mia, non lo sei mai stata,
      tu sei stata la mia libertà e la tua... insieme.
      Sei stata la ragione, il sentimento soffocato,
      sei stata il sorriso e la speranza,
      sei stata il primo pensiero e l'ultimo,
      sei stata la gioia di giorni tristi e grigi.
      Difficile dimenticare chi entra nella tua vita e prende parte del tuo cuore.
      Ma poi perche dimenticare?
      Perche scegliere la strada sterrata, quella della rabbia, dell'odio,
      quella che non vogliamo mai capire...?
      Hai scelto il silenzio, ed io starò in silenzio,
      chiuderò gli occhi e ascolterò la tua voce, il tuo sorriso contagioso,
      sarò lì... nel tuo cuore in un angolino da qualche parte.
      So che non mi butterai mai fuori dalla tua anima,
      ascolterò il vento sulla pelle quando sentirò la voglia di una carezza, di un abbraccio,
      ascolterò i tuoi silenzi che faranno ancora rumore nella mia testa,
      ascolterò i testi delle canzoni e non la musica,
      la tua assenza sarà la mia compagnia,
      ti penserò felice e spensierata,
      ti penserò felice e innamorata,
      e se un giorno tristezza e malinconia bagneranno il tuo viso da una lacrima....
      tu ricordati che in un angolino del tuo cuore ci sono io...
      Ricordati di me... solo questo
      Ricordati di me.
      Davide Bianco
      Vota la poesia: Commenta

        Il mio amore

        La scrittura è un po'tremante
        è un messaggio mio dal cuor
        Nelle righe mie segrete
        l'emozione è senza voce
        chissà mai se leggerai
        questo amor che ho per te
        C'è il mare ad ascoltarmi
        nell'immenso del mio amore
        con le onde a far rumore
        e tenermi compagnia
        C'è la luna che mi guarda
        e le stelle a far abatjour
        O amore...
        la mia mente non si ferma
        sto tremando, sto tremando dolce amore
        come il mare e le sue onde
        È un amore doloroso
        che io scrivo in questa notte
        c'è il mio cuore e la speranza
        e il dolore che lo assale
        Chissà mai se t'amerò
        Chissà mai se tremeremo
        con la luce delle stelle.
        Davide Bianco
        Vota la poesia: Commenta

          La margherita

          Se dovessi darti un nome di un fiore ti chiamerei margherita
          Tu che hai conosciuto molte api rendendo dolce il loro alveare
          Tu che timida ti alzi pian piano tra mille fili d'erba
          Sola, rose rosse intorno a te dove giardiniere non hai
          Annunci primavera dai colori timidi
          Tu cartomante, dai tuoi petali strappati
          Ti offri a innamorati lasciando la speranza
          Di una nuova primavera che per te non ci sarà.
          Davide Bianco
          Vota la poesia: Commenta