Poesie di Daniela Bonomi

Consulente ambito odontoiatrico, marketing e comu., nato martedì 23 giugno 1964 a Brescia (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: DANA

You can smell it

Inconsapevolmente scrivo
si compie il miracolo
puntuale
non dubitavo
è arrivato quel fluido magico
che ogni tanto mi raggiunge
come un intenso profumo di ieri
oggi mi avvolge
Non so scrivere poesie
non importa
ma posso dire che scrivo
mentre mi faccio vivere dalla carta
è difficile spiegare uno stato d'animo
in cui ci si sente vivi solo quando
manipoli la carta
la carta invenzione egizia credo 2000 anni a. C.
Si vivo nella carta che leggo
che tocco
che coloro
che pasticcio
è il mio unico contatto reale
col piacere profondo di comunicare
nessuno è interessato a sapere
se dietro di me c'è qualcosa di scritto
Ci sono ricercatori
che si dannano una vita intera
per trovare manoscritti
e tra le persone che io conosco
nessuno mi ha mai chiesto se mi piace scrivere
Tu sei stato l'unico!
Io sono qui e scrivo
e mi vedono tutti i giorni
a qualche cazzo di qualcuno interessa?
Perché non parlate fogli?
La voce della carta è ugualmente bella,
ma tu hai una voce così sensuale!
Si ma quando scrivo
non sono tenuta
a rispondere
alle tue bizzarre domande.
Daniela Bonomi
Composta nel 1982
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: DANA

    Vuoto senza data

    Grazie per aver capito
    ciò che solo i sogni sanno
    pensieri travestiti
    offrono se stessi
    a metafore grossolane
    patetiche singole voci
    vagano instancabili
    bracciata dopo bracciata
    in un oceano di dubbi
    oceano salato
    come questa goccia
    che galleggia
    in un vuoto senza data
    in un giorno senza dita.
    Daniela Bonomi
    Composta nel 1900
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: DANA

      1995 In tailleur a piedi nudi

      In tailleur a piedi nudi
      in compagnia del vento
      mi sento sola oggi

      cammino nella sabbia
      giocando col profilo
      dell'ombra disegnata

      e ancora mi diverto
      il vento a spettinarmi
      attiro un po gli sguardi

      di tutti quelli che
      al contrario di me
      si chiedono perché?
      Daniela Bonomi
      Composta domenica 26 marzo 1995
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: DANA

        Lontani

        Ed ecco che cerchi
        di nuovo riappari
        sei caldo alla mano
        ma siamo lontani

        ancora un pensiero
        senza ali caduto
        non muovo risposte
        è un canto trattenuto

        quando sali le scale
        il gradino misuri
        se cadi e non muori
        d'esperienza ti nutri

        vigliacco quel giorno
        di sorrisi fasulli
        mi scuoti di un poco
        i ricordi spremuti

        a ballare ci provo
        a bagnarmi la mano
        ma il cuore
        a dir poco... lo tengo lontano.
        Daniela Bonomi
        Composta giovedì 6 maggio 2010
        Vota la poesia: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di