Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori poesie di Daniela Bonomi

Consulente ambito odontoiatrico, marketing e comu., nato martedì 23 giugno 1964 a Brescia (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: DANA

Quando le parole

Quando le parole
non sanno svelare
al tuo pensiero schiavo

deboli scalfiscono
la disillusione

goffe rotolano
inciampando nella ragione

stonate cercano
assonanze forzate

impazzite indossano
colori volgari

dichiarate attendono
ansiose conferme

pazienti cullano
i battiti del tuo cuore.
Daniela Bonomi
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: DANA

    Il mare di sera

    È sapore del mare
    che nuoto di sera
    in burrasca
    e in bonaccia
    galleggio col vento
    affogo nel cielo
    cercando una luce
    che luce non è
    che muoio è menzogna
    curiosa è l'attesa
    saggezza nel tempo
    di giostra da grandi
    son volti a ruotare
    pensieri scoperti
    al freddo del cuore
    insultato da te
    estranei al battito
    assetati e curiosi
    alla fonte di me
    che dissetare non vuole
    incorniciare il pensiero
    coi tanti ricordi
    appesi ai miei occhi
    ricordi sciocchi
    una musica rincorre
    mentre scappo da me.
    Daniela Bonomi
    Composta lunedì 5 aprile 2010
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: DANA

      1995 In tailleur a piedi nudi

      In tailleur a piedi nudi
      in compagnia del vento
      mi sento sola oggi

      cammino nella sabbia
      giocando col profilo
      dell'ombra disegnata

      e ancora mi diverto
      il vento a spettinarmi
      attiro un po gli sguardi

      di tutti quelli che
      al contrario di me
      si chiedono perché?
      Daniela Bonomi
      Composta domenica 26 marzo 1995
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: DANA

        Vuoto senza data

        Grazie per aver capito
        ciò che solo i sogni sanno
        pensieri travestiti
        offrono se stessi
        a metafore grossolane
        patetiche singole voci
        vagano instancabili
        bracciata dopo bracciata
        in un oceano di dubbi
        oceano salato
        come questa goccia
        che galleggia
        in un vuoto senza data
        in un giorno senza dita.
        Daniela Bonomi
        Composta nel 1900
        Vota la poesia: Commenta