Poesie di Asianne Merisi

Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Asianne Merisi

Canzone e preghiera

Siamo martiri sconosciuti per mano sconosciuta.
Siamo vittime senza nome per mano di assassini sconosciuti.
Siamo innocenze senza nome per mano di colpevoli ignoti.
Siamo sacrifici di un Dio che non cerca morte,
ma che l'uomo non sa servire.
Sacrifici di uomini che si fanno scudo di un Dio che non conoscono.
Ipocriti. Il coraggio non è uccidersi per uccidere,
ma amarsi per vivere.
Chi vuole distruzione pretende ritorsione.
Il coraggio non è abbracciare una causa e uccidere in nome di essa.
Ma l'intelligenza purtroppo per tali persone è venduta a caro prezzo
e l'ignoranza travestita fa carnefici e vittime.
Comprata al mercato nero degli interessi a tante cifre quanto le vittime,
senza nome, di carnefici, sempre senza nome.
Fasulli guerrieri, teli neri su visi prigionieri di odio.
Abbracciati dalla gloria di un premio sconosciuto,
per asservire l'odio che maschera l'oscurità delle intenzioni, mosso da fili sconosciuti.
Adulatori di morte dove rifugiare il loro sacrificio,
sanguinari soldati di lodi che non lodano e guerre che non finiscono.
Nell'infinito campo di guerra per il supremo controllo delle menti,
con strategie che camminano di pari passo al terrore.
Non crolliamo su ciò che governa il loro potere ( "la paura" ),
non lasciamo spazio a questo terrore,
siamo figli di madri e padri che hanno donato coraggio
e pace su acque limpide e non su fiumi di sangue, allattati di coraggio e libertà.
Siamo figli della terra sulla quale viviamo,
che vivono di speranze, di fantasie, di sogni sulla faccia,
disegnando la realtà che non deve farci paura, ma regalarci vita.
Un passo marcato, un passo leggero su strade da calpestare con orgoglio.
Guerrieri, sì! Ma d'amore e non quello che ci ordinano i nostri simili.
Quell'amore che ci dona l'anima che in noi soggiorna fino a che la vita ci dona vita.
Guerrieri di luce che pretendono vita.
Che generano vita pulita, dal telo nero di morte.
Lontano dalla coltre, vicino al cuore di chi ha amore.
Abbiamo cura di noi nel giusto e nel giusto amiamo.
Siamo umani.
Perché per questo e in questo noi siamo vivi.
Sempre.
Asianne Merisi, Xander Sacchetti
Composta lunedì 5 giugno 2017
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Asianne Merisi
    Madre
    da ascoltare sempre
    con le sue ansie irrisolte.

    Poi sei figlia
    quando ascolti
    i suoi pensieri e le sue voci,

    diventi amica,
    tra parole risate e complicità

    diventi amante,
    ti passa nel sangue.
    Regina di attimi
    ed effimera presenza.

    Rimani sempre bambina,
    capelli arruffati,
    piedi scalzi,
    approcci di rossetto,
    per giocare da donna.

    Sarai complice
    progetti, litighi e con un bacio a mezz'aria
    non tradisci.

    Per questo sei viva
    con un sorriso beffardo
    e sorprese intriganti

    a tutto questo è essere
    donna
    madre di terra
    regina di cielo.
    Asianne Merisi
    Composta domenica 14 maggio 2017
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Asianne Merisi

      Sfuggirsi

      Osserviamoci, ancora una volta.
      È affascinante vedere i nostri opposti
      che a meta strada si sfiorano,
      un continuo amalgamarsi di pensieri e sensi.
      E ci accorgiamo che i nostri respiri si accomunano
      incastri perfetti di pezzi mancanti.
      Dove i desideri impazziscono,
      le gioie ridono, e le passioni si uniscono.
      Ma forse ora è tempo di ritornare
      a essere in continua fuga da ciò.
      Per questa vita, per la sua continuità
      in un mondo di finta apparenza
      e logorroici luoghi comuni.
      Sarebbe stato un amore illogico
      di forti esplosioni
      sensazioni
      emozioni
      sentimenti
      di cui forse ci saremo pentiti.
      Ma cosa avrei dato per pentirmi
      tu non lo sai e non lo saprai mai.
      Asianne Merisi
      Composta domenica 14 maggio 2017
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Asianne Merisi
        Mi trascino lenta
        ai bordi di questa vita
        sono un esistenza fatta di sentimenti,
        una mano tesa all'amore,
        uno sguardo severo alla mente,
        un tuffo nelle dimore dell'anima.
        Mi colmo di emozioni vissute
        con mille incertezze
        per quelle ancora da vivere
        e nel vortice della mia paura,
        mi vesto di follia e cammino oltre.
        Asianne Merisi
        Composta venerdì 19 maggio 2017
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Asianne Merisi
          Stringo nel pensiero,
          le tue dita tra le mie.
          Vivo tutto su queste mie sopracciglia
          sulle mie stanche palpebre,
          come grandi ricordi in piccoli pensieri.
          Sono sulle mie labbra le tue carni
          che io mordo quasi a farti male
          ma non sento un lamento,
          una parola,
          un solo sussulto.
          Questo è solo il mio amore
          un amore forte che si posa sulle costate
          rotto da pause su lacrime cadute
          perché io;
          vorrei che non fosse più psiche.
          Asianne Merisi
          Composta domenica 21 maggio 2017
          Vota la poesia: Commenta
            Questo sito contribuisce alla audience di