Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Asianne Merisi
Profondo è il mio respiro,
quando tu mi sfiori
profondo come lo sono
gli occhi tuoi
nel buio fitto della notte
che ci coglie amanti
intrisi di un amore folle
che chiede ai nostri istanti
di lasciarci naufragare
in mezzo a questo mare
perché nel tuo sapore
io mi perdo
nelle tue carezze
io mi rifugio
nei tuoi baci
io rinasco
dove la tempesta perfetta
si impadronisce
di questi abissi
dove noi sappiamo
ogni volta incontrarci
per amarci.
Asianne Merisi, Luca Debiti
Composta sabato 26 novembre 2016
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Asianne Merisi
    Assurda sensazione,
    di un freddo
    che non mostra calore,
    e di mille abbracci
    che non sono mai arrivati,
    di volti magistrali in un perché vero.
    Mi sarei data alla tempesta,
    se il tuo sole avesse scaldato la parte gelata di questo cuore,
    ma ora io sono solo traccia sulla sabbia,
    che in balia delle onde si lascia cancellare.
    Avrei detto al mio cuore di cadere in certezza,
    in spazi senza ritorno,
    in cieli di una verità senza assurdi voli,
    e poi, di me avrei detto a te,
    quel "me" che non conosci,
    dicendo
    chi sono quando navigo nel mare emozionale
    quando,
    gravito oltre il buio di un "ti amo"
    ma fuggo,
    al tempo che vuole dimenticare
    perché
    nessuno dimentica il mezzo pieno,
    di un bicchiere di vita che bere.
    Asianne Merisi
    Composta martedì 7 giugno 2016
    Vota la poesia: Commenta