Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Antonio Belsito

Avvocato - Scrittore
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Antonio Belsito

Genocidi

Lo senti il flagello?

Le carni si rivoltano come fossero stoffe da cucire,
mentre il sangue gorgoglia come fontana di piazza.
Le grida s'intensificano come fossero fuoco che divampa.
Il vento si alza.

Lo senti il flagello?

Sono gente che corrono come fossero onde nel mare,
sono braccia che si stringono come fossero radici che s'intersecano,
sono occhi che si guardano come fossero vulcani.
Sono polvere.

Lo senti il flagello?

Sono passi che si lasciano.
Sono orme che rimangono.
Antonio Belsito
Vota la poesia: Commenta