Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Prometeo

Il tuo verbo

Tremebondo vado e vengo,
seguendo l'ombra
delle tue parole,
annusandole,
toccando con mano
il contorno delle vocali,
ascoltando il mistero
di quelle consonanti,
il cadere delle virgole,
l'infrangersi dei punti,
fiutando come un segugio
il nettare dei tuoi pensieri,
il sapore palindromo
dei tuoi silenzi,
il segreto
incarnato nel tuo verbo.
Composta sabato 2 marzo 2013

Immagini con frasi

    document.write('');window.__cmpWait(function(){document.getElementById("singlequote-ad").className+=" adsbygoogle";pp.jss("//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js?client=ca-pub-3821133970955797","googleadsjs",0,{crossorigin:"anonymous"});(window.adsbygoogle=window.adsbygoogle||[]).push({})})

    Info

    Scritta da: Prometeo

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:9.75 in 4 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti