Le migliori frasi di Silvia Nelli

Disccupata, nato giovedì 14 giugno 1973 a Pisa (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti, in Proverbi e in Diario.

Scritta da: Silvia Nelli
Ogni anno vicino alla data del 25 e del 31 Dicembre fai un po un resoconto dell'anno. Raccogli il meglio, il peggio, le delusioni e le gioie. Impacchetti tutte le tue speranze per l'anno che sta per arrivare, nella speranza o nell'illusione che scartandole durante il corso del nuovo anno qualcuna di loro si tramuti in certezza. Ma ogni volta che fai questa operazione, ti rendo conto di quante meno gioie nell'anno vecchio tu abbia raccolto, di quante delusioni in più tu abbia vissuto e di quante poche speranze tu riesca ormai ad impacchettare. E li ti rendi conto che non è cambiato nulla, ma l'unica cosa che è cambiata e continua a cambiare: sei tu!
Silvia Nelli
Composta giovedì 5 dicembre 2013
Vota la frase: Commenta
    Scritta da: Silvia Nelli
    A tutti quelli che mi hanno fatto piangere, che mi hanno tradito, ferito, dico che li ringrazio. La persona che sono oggi, per me, è un mio motivo di orgoglio. E se sono diventata questo lo devo anche a voi. Quindi grazie, perché se pensavate di distruggermi sbagliavate, anzi. Oggi sono più forte e più furba!
    Silvia Nelli
    Composta mercoledì 6 novembre 2013
    Vota la frase: Commenta
      Scritta da: Silvia Nelli
      Posso dirti che sei stato importante. Che non sei stato un "Gioco". Posso dirti che ho lasciato dentro te un pezzo di me, forse il più bello, il più dolce. Posso dirti che quel pezzo mai mi tornerà indietro, perché non si torna mai indietro in certe cose. Quando si cambia, si cambia e certi cambiamenti non si risanano più. Ma puoi anche tenertelo quel pezzo di me, tanto nemmeno ti accorgerai di averlo, del resto non lo hai mai notato nemmeno vivendolo. Io posso farne anche a meno, ma non posso fare a meno di me stessa, per questo te lo lascio e me ne vado.
      Silvia Nelli
      Composta domenica 20 ottobre 2013
      Vota la frase: Commenta
        Scritta da: Silvia Nelli
        Ringrazio ogni lacrima e ogni dolore. Ringrazio ogni pugno nello stomaco e ogni pugnalata nella schiena. Ringrazio le bugie e le cattiverie subite. Ringrazio chiunque in modo sbagliato abbia incrociato il mio cammino, alcuni di loro rallentandolo e altri addirittura fermandolo momentaneamente. Perché si sa che il dolore spesso mette a terra, ma io dico "Grazie"! Dico "Grazie", perché ora le mie gambe hanno la sicurezza dei loro passi decisi. Le mie mani hanno la certezza di sapere quali cose, persone e valori devono stringere di più e quali invece devono lasciare andare. Dico grazie perché è cosi che si diventa grandi, che si diventa uomini o donne con la piena consapevolezza di se stessi e delle proprie capacità. È così che si impara ed è così che si diventa consapevoli di ciò che meritiamo!
        Silvia Nelli
        Vota la frase: Commenta
          Questo sito contribuisce alla audience di