Questo sito contribuisce alla audience di

Pensieri di Klara Erzsebet Bujtor

Nato a Keszthely (Ungheria)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie, in Umorismo, in Racconti e in Diario.

Uomo
hai promesso d'amarmi,
per tutta la vita finché morte non ci separi,
teneramente, rafforzando il coraggio di vivere,
stringermi stretto sul tuo cuore generoso, quando il mio palpita spaventato, e
ammaliato dai miei occhi, che brillano d'amore.
Ho creduto che eri un grande uomo fidandomi ciecamente:
amarti perdutamente,
che nulla poteva incrinare l'amore che intrecciava la nostra vita.

Falso il tuo gentil sorriso e fiammeggiante la luce nei tuoi occhi
tra le mura di casa, con le tende chiuse davanti agli occhi del mondo,
si stringono crudeli le tue mani fredde sul mio corpo indifeso,
dissetato dal terrore che abbuia i miei occhi,
ascoltando gioito il debole respiro di soffocare nel muto silenzio
per togliere tutti torti, insuccessi che premono la tua anima
per far soffrire la mia,
innocente.
Le mie lacrime dolenti bagnano la tua rabbia,
la mia disperata supplica scalda il tuo cuore gelido,
e la pietà ferma la mia sofferenza
Vigliacco uomo sei, l'amore che non hai,
sei misero di bontà d'animo,
come il devastante vento, che stronca rami rigogliosi,
strappa le foglie serenamente tentennante nell'aria argentina,
solca la morbida sabbia dorata, e
provoca violente burrasche sul mare
lasciando dietro di sé dolorose rovine della gentil natura,
mille frammenti sanguinanti
di un cuore
infranto.
Klara Erzsebet Bujtor
Composta venerdì 6 maggio 2011
Vota la frase: Commenta
    Mamma,
    ascolta il mio sospiro,
    quando penso a te,
    nel mezzo del mio petto un dolce tepore pian piano espande
    in tutto il mio corpo sofferente,
    il cuore che manda quel calore,
    che mi colma d'affetto.
    Gli occhi, le mani, piedi,
    la mente che ragiona e conserva i ricordi,
    tutto appartiene a me,
    fuorché il cuore,
    che traina la mia vita, e
    mi fa viaggiare fino all'ultima fermata.
    Non può essere un altro modo,
    sono certa, che
    quel cuore nel mio petto
    palpitava già
    prima che sono nata
    nel tuo petto.
    Klara Erzsebet Bujtor
    Composta martedì 26 aprile 2011
    Vota la frase: Commenta
      Perché mi dite di non mangiare la carne quando suonano le campane,
      quando Cristo è risorto?
      Quando la tigre mangia la gazzella
      Il lupo l'agnello,
      la volpe la gallina,
      il gatto il topo
      i vermi i nostri corpi senza vita, e
      anche l'anima vuol essere catturata
      con l'allocuzione di preti e politici,
      e ci resta di cacciare ed essere cacciati,
      perché il mondo è stato creato
      da uno squilibrato.
      Anche i poeti che scrivono sublimi
      odi alla vita ed all'amore,
      e i cristiani che dicono preghiere
      prima di infilzare la forchetta nella carne,
      d'una vita preziosa, sprecata
      per il vizio del palato.
      Klara Erzsebet Bujtor
      Composta sabato 23 aprile 2011
      Vota la frase: Commenta
        Brindisi
        Mamma dolce avventura nel tuo grembo,
        fra le tue braccia tenera,
        udire il tuo silente respiro
        l'immenso cuore palpitante,
        sommersa beata nel tuo amore e non aver paura dalla vita.
        Asciughi le mie lacrime con un soffio d'affetto e riporti il sorriso sul mio volto rattristato addolcendo la mia vita inquieta.
        Sei la sorgente della luce nella mia anima,
        calore nel mio cuor dolente,
        ed oggi,
        io,
        figlia tua smarrita nella lontananza,
        ti mando, con un carro di stelle luminose
        questa ghirlanda annetata con i miei profondi sentimenti,
        per la tua festa nel cuore della primavera delle rose,
        ed ancor una volta alzo verso l'infinito cielo
        il calice colmo con le soavi tenerezze
        per far brindisi con l' inaudito affetto,
        per te
        mia mamma!
        Auguri.
        Klara Erzsebet Bujtor
        Composta martedì 19 aprile 2011
        Vota la frase: Commenta
          Le campane suonano la Pasqua,
          la vita risorge dal suo tormento ed il cuore si piena di gioie.
          Il desiderio desta dall'abbandono ed avvolge
          con calore il corpo fragile accendendo alle passioni ed
          i sentimenti si sprigionano ristorando con la dolcezza d'amore
          e l'immensa felicità diluvia la vita.
          ... Con queste righe auguro di cuore a tutti voi
          una felice Pasqua!
          Klara Erzsebet Bujtor
          Composta mercoledì 6 aprile 2011
          Vota la frase: Commenta
            Donne

            Con gli occhi pieni d'amore guarda il suo prezioso tesoro,
            il più grande diamante del mondo,
            il suo bambino figlio di Dio,
            la sua creatura dall'immenso amore.
            Col cuore sovrano lo cresce per raggiar amore nel
            malvagio buio,
            a far uscire dalla più profonda oscura cattiveria l'amore
            puro,
            che nel crudele mondo germoglia come i fiori freschi.
            La dolce Maria,
            santa donna, con bontà d'animo,
            profumata della semplicità, vive clemente nel cuore delle
            donne in tutti gli angoli del mondo,
            anche se il loro cammino nelle tortuose strade della vita
            urta mille difficoltà,
            ma la bontà e la dolcezza della Maria ondeggia
            infinitamente
            nel limpido lago nei loro cuori benedetti.
            Klara Erzsebet Bujtor
            Composta mercoledì 23 febbraio 2011
            Vota la frase: Commenta
              Nel gelido febbraio
              La brina è fiorita
              Abbraccia la neve monti, paesi,
              Arde la legna e fonde calore
              Si baciano gli innamorati
              Come la neve monti, paesi,
              Ardono di passione
              Come il fuoco nei camini,
              Non festeggiano San Valentino,
              Sono altrove,
              Nel favoloso mondo
              Dell'amore.
              Klara Erzsebet Bujtor
              Composta martedì 1 febbraio 2011
              Vota la frase: Commenta
                Donna alle Donne, belle e giovani, ai fiori magnifici nel giardino della vita, bricciche, piccole formiche nell'ombra della luce del successo, con un gran cuore, perdendo ardente lacrime per ogni sospiro dolente del mondo, Donne, amanti, amiche, mamme, figlie, meravigliose creature dell'amor di Dio, auguri!
                Klara Erzsebet Bujtor
                Composta lunedì 8 marzo 2010
                Vota la frase: Commenta