Questo sito contribuisce alla audience di

Quando ci viene fatto del male, involontariamente o volontariamente la sofferenza e il dolore che proviamo generano il seme dell'odio, esso vien deposto nelle nostre mani, noi siamo il sole e la terra per il seme, spetta a noi decidere cosa fare, come reagire, se noi scegliamo di riscaldare il seme con la nostra luce, e di nutrirlo con le nostre azioni, esso germoglierà, creando altro male, e distruggendo noi stessi. Ma se scegliamo di buttarlo via, senza la nostra luce, e le nostre azioni esso non potrà germogliare, perché avremo spezzato la catena del male... non dimentichiamo mai che a volte siamo noi stessi a fare del male se pur involontariamente, o volontariamente perché in questa nostra vita, ogni anima si troverà ad essere sia vittima che carnefice... -.
Franca Albina Guadagnin
Vota il post: Commenta
    Anche nei momenti più difficili dove il dolore e la sofferenza avvolgono il vostro cuore, e la vostra anima, non smettete mai di credere che un giorno il sole tornerà a risplendere più luminoso di prima... in un lontano passato ho permesso al dolore e alla sofferenza di prendere il controllo della mia vita, costringendo il mio cuore in un freddo e gelido inverno che sembrava non avesse fine. Al dolore e alla sofferenza del presente dico che ho imparato dal passato e che non gli permetterò di uccidere i miei sogni, la mia luce... perché e verso il sole che voglio andare.
    Franca Albina Guadagnin
    Vota il post: Commenta
      Caro diario c'è la sto mettendo tutta per andare avanti, e chiudere un capitolo della mia vita, sento che ce la posso fare, sono ottimista e ho tanta speranza di realizzare un giorno i miei sogni, che non sono morti, sono più belli e meravigliosi di prima... farò tesoro di ciò che ho imparato, perché mi e servito per essere una persona migliore.
      Franca Albina Guadagnin
      Vota il post: Commenta
        Dolce incanto, la dove i miei sogni più belli prendono vita, la dove la musica e il pensiero si fondono in una danza di colori, prati fioriti e fantasie, dove la mia anima e libera e la distanza non esiste, la dove ci sei tu mio dolce amore, e mi perdo nella dolcezza dei tuoi occhi, e la mia anima si unisce alla tua in una danza d'amore senza fine.
        Franca Albina Guadagnin
        Vota il post: Commenta