Questo sito contribuisce alla audience di

Post di Elisa Grilli

Educatrice, nato martedì 29 luglio 1975 a Cesena (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Poesie e in Frasi per ogni occasione.

A volte ripenso a tutte le delusioni,
alle storie finite o mai cominciate,
alle persone che mi hanno fatto del male
e mi rendo conto che al di là della rabbia,
della tristezza e della sofferenza provate,
serbo ancora i ricordi più belli;
come una dolce carezza che mi riscalda
nei giorni più freddi.
A riprova che nulla è sprecato, nulla è perduto.
Ogni cosa è servita ad uno scopo.
Anche soltanto per farci capire di più noi stessi, quello che non ci piace, ciò che proprio non vogliamo e quello che invece ci fa stare bene ed è più vicino al nostro modo di essere.
Ecco, è così che voglio vivere.
Conservando solo le memorie più belle;
lasciando andare quelle dolorose, quelle brutte,
che come una zavorra appesantiscono il mio cammino e mi impediscono di andare avanti.
Oggi rimango solo con uno zainetto.
Un piccolissimo zainetto... sì,
ma stracolmo di grandi ricordi.
Elisa Grilli
Vota il post: Commenta
    Voglio ritornare alla mia apatica routine.
    Quando non sognavo nulla.
    Quando non avevo pensieri in testa,
    se non arrivare alla fine della giornata.
    È preferibile a questo coltello
    che mi squarcia il petto.
    Tutto è preferibile a questo silenzio insopportabile.
    A questa attesa interminabile.
    Voglio ritornare ai miei giorni tutti uguali.
    Quando nulla mi attendeva.
    Nessun messaggio, nessuna carezza,
    nessuna parola dolce o appassionata.
    Voglio tornare indietro.
    Quando ancora non conoscevo
    il sapore dei tuoi baci,
    il calore delle tue mani.
    E quanto può far male, non averli più.
    Elisa Grilli
    Vota il post: Commenta
      La recita è sempre la stessa,
      il copione sempre quello.
      Cambia l'attore, talvolta lo scenario,
      ma tutto si svolge sempre,
      nello stesso identico modo.
      Non se ne accorge lo spettatore solitario,
      vuol tanto credere che sia diverso
      ne ha così un disperato bisogno...
      che ogni volta ritorna ad assistere
      entusiasta al medesimo spettacolo.
      Ride, si commuove, si sente vivo.
      E non sa ancora, il vuoto che proverà
      quando sarà finito, una volta spente le luci.
      Quando arriverà la triste consapevolezza
      e calerà il sipario sull'ennesima finzione.
      Elisa Grilli
      Vota il post: Commenta
        Ricordo da bambina
        il fascino di certi pozzi.
        Come nelle fiabe
        immaginavo magie, misteri,
        tesori e vaste profondità.
        Soltanto più tardi ho capito,
        dal rimbombo della moneta
        caduta sul fondo,
        che alcuni pozzi
        sono completamente vuoti.
        Non avverano i desideri,
        rubano i sogni.
        Elisa Grilli
        Vota il post: Commenta
          Ho una mania.
          Sono maniaca delle parole.
          Mi piace dar loro importanza,
          tanta, forse troppa.
          Conservo ancora tutte le lettere ricevute.
          Conservo le parole di ogni singola persona che ho incrociato sul mio cammino.
          Dai tempi in cui ero bambina e con le amichette ci scambiavamo letterine e segreti...
          e talvolta torno a rileggerle.
          Ho necessità di ricordare,
          di avere la certezza
          che siano esistite.
          Leggo e rivivo le sensazioni passate.
          E mi commuovo, come se fossero attuali.
          Tante persone le ho perse per strada.
          Ma non del tutto.
          Possiedo ancora le loro parole.
          Elisa Grilli
          Vota il post: Commenta