Questo sito contribuisce alla audience di

Frasi umoristiche di Giuseppe Catalfamo

Attendo sempre una nuova passione., nato sabato 6 ottobre 1962 a Genova (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Indovinelli, in Poesie, in Racconti, in Frasi per ogni occasione, in Proverbi e in Diario.

Scritta da: Giuseppe Catalfamo
Scienziati prevedono che quando la deriva dei continenti porterà alla formazione d'un nuovo Pangea, ci sarà contemporaneamente l'estinzione di massa della maggior parte degli esseri viventi. Erediteranno la terra gechi e svariate specie di rettili.
Data la buona percentuale di bipedi striscianti il genere umano è da ritenersi salvo.
Giuseppe Catalfamo
Composta mercoledì 24 giugno 2009
Vota la frase umoristica: Commenta
    Scritta da: Giuseppe Catalfamo
    La disambiguazione a volte è sconveniente.

    Pensando a Monaco visualizzo na bella birra,
    mentre a mia nonna veniva voglia d'andare a messa.

    Nominando Mercurio volentieri scruto col telescopio,
    mia madre di solito mi porta il termometro.

    È la mia fidanzata che mi dà noia,
    quando mi sente chiamare "Pino"
    mi riempe di luci intermittenti e di palle.
    Giuseppe Catalfamo
    Composta martedì 23 giugno 2009
    Vota la frase umoristica: Commenta
      Scritta da: Giuseppe Catalfamo
      Pensieri e Parole, nuova gente.

      Non obbediamo a nessun Patruno né cediamo a Porfidia.
      Un Toffali nel Marimare,
      ci si Rolla una Diana un goccio d'Absenthia e via.
      La mia personalità d'Urso muta in mon Cherì.
      Non v'è bisogno di Grimoldelli per Cavarra ragni dal buco.
      Cherubini per Giosc credo di pensare.

      Pensieri e Parole i miei compagni di viaggio.

      Franco e rilassato come fossi al Guglielmino hotel
      in uno Shalet al Sol di Spartà.
      La Pazza mente Cullen esclusivamente Concetta
      (forse non oggettivamente) limpidi e Bonomi al cuore.
      Sarotti quel che Sarah ma fluide come acqua di Roggio
      sento le parole e Betti i pensieri.

      Pensieri e Parole, quante volte ci si muove come artisti.

      Valerio chi Fa lo Scrittrice senza Eclissi di pensieri.
      Il mio credo simil Retico può esser Odiosa,
      mai Borbone comunque.
      Anche allo Stremiz sempre Illesi i miei pensieri.
      Come fossi nel confessionale di Don Juan,
      come davanti alla corte lo giuro sulla sacra Brussa.

      Pensieri e Parole è proprio come vivere, sensi e controsensi.

      Giusva crederci,
      non costa Mirka molto esser Baron nel cuore.
      Tanto di Cappelli a chi non Fa il Gatto col topo
      che va al Formiggini,
      a chi senza tante Manfrè,
      è Bianco e Cavalera nell'animo.

      Pensieri e Parole, Omega e Parisi a tutti. Smack.
      Giuseppe Catalfamo
      Composta sabato 20 giugno 2009
      Vota la frase umoristica: Commenta