Questo sito contribuisce alla audience di

Drammatico


Scritto da: Sofia
in Racconti (Drammatico)

Il mio Angelo

E così quel giorno cerco di sorridere, di dire grazie, di non piangere... Si soprattutto di non piangere...
Ma i miei occhi, il mio cuore sono troppo deboli... Io sono senza difese, senza forze e non me ne vergogno... mi mancherai...
Sono seduta accanto alla tua bara ornata di fiori...
Ti... [continua a leggere »]
Composto mercoledì 5 maggio 2010
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Sergio
    in Racconti (Drammatico)

    Notte ad ore

    L'uomo camminava senza una direzione precisa, ormai era al crepuscolo e l'aria poco a poco diventava fredda e umida, mise le mani in tasca e con il capo chino, non avendo nient'altro da fare, si mise a contare i mozziconi di sigaretta sull'asfalto macchiato delle urine di cane.
    Remo viveva a... [continua a leggere »]
    Composto venerdì 17 aprile 2009
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: Simona Giorgino
      in Racconti (Drammatico)

      L'ultimo raggio di sole

      Mi avvolge nelle lenzuola come fossi una figlia da accudire con rispetto e devozione. Si preoccupa che il mio corpo sia abbastanza coperto da non prendere freddo, per guarire presto, come se questo fosse possibile. Posa adagio un bicchiere d'acqua sul comodino, a fianco del mio letto, e mi dice... [continua a leggere »]
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: Davide Bidin
        in Racconti (Drammatico)

        L'Umanità fa Schifo

        "Guarda oltre lo specchio"

        Dissi con tono calmo e suadente.

        "Ammira il mondo nella sua completezza"

        Mi schiarii la voce e ripresi a parlare, poggiai il gomito sul muro e spostai la tenda turchese con la mano destra.

        "Non è forse cosa magnifica?
        Guarda il purpureo tramonto della città in... [continua a leggere »]
        Composto domenica 18 gennaio 2009
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: Satine
          in Racconti (Drammatico)

          Pioggia d'Aprile

          C'è silenzio questa sera nel salotto di casa Chiggi. Nessuno che litiga, urla e rompe oggetti. La famiglia Chiggi è una famiglia come tante altre, forse un po' particolare ma di certo normale. O per lo meno così appare, come sempre succede: spesso la normalità altro non è che un apparenza. Del... [continua a leggere »]
          Composto martedì 19 gennaio 2010
          Vota il racconto: Commenta
            Scritto da: Antonio Prencipe
            in Racconti (Drammatico)

            Suicidio di una stella

            Dicevi: "questo mondo non m'appartiene". Eri qui in un cielo che non era fatto per essere il tuo. Hai corso per inferni e paradisi rincorrendo una speranza che non ti è mai venuta a trovare, troppi amici, troppe persone care, troppi amori ma niente ti sentivi sola, sola come la solitudine.
            Hai... [continua a leggere »]
            Composto mercoledì 7 marzo 2012
            Vota il racconto: Commenta
              Scritto da: Andrea Costantino
              in Racconti (Drammatico)

              Lettera a un padre mai vissuto

              Caro papà,
              ti ricordi quando mi stringevi tra le tue braccia, sussurrandomi dolcemente per farmi addormentare "mia piccola stellina, io sarò qui sempre per te, ti proteggerò dalle ombre che ti fanno tanta paura".
              Oggi sono qui per scriverti, che quelle ombre stanno per avere la meglio, piano... [continua a leggere »]
              Composto mercoledì 30 dicembre 2009
              Vota il racconto: Commenta
                Scritto da: Andrea Polo
                in Racconti (Drammatico)

                Una vita

                Un grido, tra le urla strazianti della gente, dava adito ad un'altra morte. Il suo corpo riverso sulla strada. Oramai il volto non si riconosceva era ricoperto di sangue, sangue che scorreva ovunque e lentamente colorava l'asfalto di rosso vivo. un impatto così forte gli aveva spezzato la vita... [continua a leggere »]
                Composto venerdì 9 ottobre 2009
                Vota il racconto: Commenta
                  in Racconti (Drammatico)

                  Il Vero e il Falso

                  Il Vero è spudorato perché non ha vergogna nel mostrarsi nudo come il mare che schiaffeggia le sponde di ogni riva con la sua acqua salata e penetrante.
                  Il Falso invece è vile perché, sapendo d'esser sporco, non si pulisce lavandosi nel mare ma cerca di nascondervisi immergendosi nei suoi abissi... [continua a leggere »]
                  Composto giovedì 10 dicembre 2009
                  Vota il racconto: Commenta