Questo sito contribuisce alla audience di

Scritto da: Pietro Rossini

Il Parco

Il parco, nudo e immortale come i nostri cuori e come le nostre primordiali e crude anime. La legna marcisce sotto la Continua e persistente pioggia di fine agosto. Ogni singolo componente di questo luogo sconosciuto e sterile è priva di significato per un qualunque passante, ignaro di tutto... [continua a leggere »]
Pietro Rossini
Vota il racconto: Commenta