Questo sito contribuisce alla audience di

Anonimo


Scritto da: bryan-br1
in Racconti (Anonimo)

Un piccolo grande bambino

Capitolo: Racconto.
- " È sera; papà! Dove vai?"
- "Parto piccolo, vado a lavorare, torno fra qualche mese."
- "Mi dici sempre così ma che lavoro fai per stare via così tanto tempo?"
- "Sono un militare e lavoro per le nazioni unite in missione in Afganistan"
- "Ma il nostro paese è in guerra?"
- "No piccolo ma... [continua a leggere »]
Composto venerdì 27 novembre 2015
Vota il racconto: Commenta
    Scritto da: Bel
    in Racconti (Anonimo)

    Buio

    "Aspetto un bambino!"
    E adesso? Il mondo si ferma in quell'istante. Un sapore amaro mi sale in bocca. Mi paralizzo e subito la paura mi avvolge. Poi una gioia mista ad impotenza. Sì, consapevole di non sapere cosa fare... Dio mio sono sola, lui non vorrà mai questa creatura. Il letto d'ospedale... [continua a leggere »]
    Composto sabato 3 ottobre 2015
    Vota il racconto: Commenta
      Scritto da: sconosciuta88
      in Racconti (Anonimo)

      Occhi miele

      Una sabato mattina incontrai il tuo sguardo sul mio volo per Miami, mi presi subito dei tuoi occhi color miele. Ricordo che io ero all'ultimo posto, tu a tre posti prima. Ogni tanto ti alzavi per andare in bagno e guardavi sempre nella mia direzione. Tra noi era un gioco di sguardi, mi perdevo... [continua a leggere »]
      Vota il racconto: Commenta
        Scritto da: nonename
        in Racconti (Anonimo)

        Sogno#1

        Sorrideva. Le unghie lucide creavano un riflesso abbagliante, che si aggiungeva a quello del calice di vetro, del vino porpora, delle posate. Era più che altro un ghigno, come se per un attimo, un attimo solo, si fosse aperto un varco nella sua anima, ed attraverso i suoi occhi riuscisse ad... [continua a leggere »]
        Composto lunedì 26 maggio 2014
        Vota il racconto: Commenta
          Scritto da: amber
          in Racconti (Anonimo)

          Tu

          Oggi ho visto una persona che ho scambiato per te; questo è bastato per farmi fermare il cuore e vibrare l'anima. Avevo e ho bisogno di indicazioni per andare avanti e ho ricordato quando tu per me rappresentavi tutto ciò che era giusto e bello. So di non averti seguito fino in fondo, so che... [continua a leggere »]
          Composto sabato 15 febbraio 2014
          Vota il racconto: Commenta