Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: ichweissnicht

Litania di Loreto

Legno madera materia mater
vergine madre di legno nero
oggi non vivo l'antico sgomento
angoscia d'incenso di cera di fumo
la mente segue svagata la serie:
legno madera materia mater.

Vergine, in te si accresceva il terrore
che alimentava la madre di carne
nelle forzate astruse preghiere
ostico verbo dal senso ignoto.
Ma oggi c'è quiete nella tua casa,
legno madera materia mater.

Tra queste mura si ampliava il mio incubo
ginocchia dolenti sul marmo scavato
occhio di madre a minaccia otteneva
che io fossi sempre più buono degli altri
e diventassi sepolcro imbiancato,
legno madera materia mater.

Non c'è più fede e forse mi manca
non c'è più angoscia ed è splendido esistere
perché mi vive il tuo mito umanissimo
in mente ancora? Lo ignoro.
Di certo
tu non hai colpa di chi lo distorce,
legno madera materia mater.
Composta nel giugno 2009

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: ichweissnicht
    Ha partecipato al concorso
    Come un granello di Sabbia

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:0.00 in 0 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti