Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: GIUSEPPE BARTOLOMEO
Ci fermeremo a contemplare la bellezza
sul ciglio dei divini tramonti autunnali
quando l'anima riposa nella memoria
e si apre lenta come petali di rosa
baciati dalla purissima rugiada.

Gli occhi lanciati su fili di fuochi accesi
con colori che hanno messaggi personali
si fissano sul candore della natura
trafitta da voci ancestrali che palpitano
al suono di una musica celestiale.

Contemplare la luce che il buio inghiottisce
ci lascia nel cuore una scia che impallidisce
quando svegli dormiamo sulle scie notturne
udendo voci perdute in maschere a colori
che trafiggono la notte con splendori nuovi.
Composta venerdì 30 novembre 2018

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: GIUSEPPE BARTOLOMEO

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:0.00 in 0 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti