Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Eugenia Roma

L'immortal luce

Nell'infinito cielo,
che da sempre guardai con nostalgico amore e speranza,
la mia dimora eterna, domani,
laddove abitano gli angeli puri
volteggianti nella danza cosmica
quieta e felice
dell'universo dipinto dal sole,
che dà forma al creato tutto
e illuminato da luna e astri,
laddove il buio consente ai santi di splendere
come scie luminose nella notte del mondo,
lì, libera e indegna
migra l'anima mia!
Dio sole,
nel giorno radioso e splendido
non lo si può guardare in faccia,
è troppo abbagliante la sua luce!
Gli occhi abituare
ad ammirare i suoi riflessi nel creato, luna e stelle
la cui più tenue luce prepara a quel dì
in cui a "tu per tu" lo vedremo Dio,
che appena son degna di contemplare da questa terra d'esilio
io, misera creatura
ma una cosa sola con il "tutto"!
E andar più via non vorrei
dalla deriva di questa vita
su cui dopo lunghi naufragi approdai,
per nutrirmi ancora del suo amore quaggiù
in attesa dell'eterno gaudio.
Mi irradierà "per sempre"
tale inaccessibile, increata, immortal luce,
che mai meritai!

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Eugenia Roma
    Dedica:
    La dedico all'universo.

    Commenti

    Invia il tuo commento
    Vota la frase:5.00 in 2 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti