Questo sito contribuisce alla audience di
Scritta da: Mirka Naldi

Finalmente amare

Quello sguardo che mi faccia
sentire parte di qualcuno,
quello sguardo in cui
perdermi dentro.

Quell'abbraccio che mi faccia
sentire quel calore e protezione
che da nessun'altra parte
potrei trovare, se non
forse solo dentro di me.

Quel qualcuno che abbia il cuore
che batte allo stesso mio ritmo.
Che non vada più veloce,
nemmeno più lento,
i cui battiti non facciano
né più né meno rumore dei miei.

Qualcuno che abbia il desiderio
di condividere qualcosa di speciale
nello stesso momento in cui lo voglia io,
nello stesso modo in cui so amare io.
Qualcuno che sappia condividere.

Non un superuomo,
nessun principe azzurro,
niente cavalli bianchi,
niente armature splendenti.
Solo un uomo che sappia
fare breccia nel mio cuore.

Immagini con frasi

    Info

    Scritta da: Mirka Naldi

    Commenti

    Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati
    2
    postato da , il
    Grazie mille Nello. Mi spiace se da quel che scrivo traspare "solo" amarezza. E' vero, quando scrivo, lo faccio soprattutto perchè sto male e ho bisogno di tirar fuori il mio dolore. Grande o piccolo che sia, al momento ci sembra sempre enorme, poi si affievolisce e ridimensiona. Al tempo stesso però cerco anche, nelle mie stesse parole, quella forza che mi serve per superarlo, e lancio sempre uno sguardo al futuro.
    1
    postato da , il
    Vedo, in questa bellissima poesia  e in tutte le altre dell'Antologia la solitudine di una creatura giovane e bella  che tiene davanti a se tutta una vita.Se la tristezza era espressa dal grande Leopardi poteva essere comprensibile causa il suo precario stato di salute e le circostanze che lo circondavano. Ma tu, perchè tanta amarezza?  La vita riserva all'uomo tante cose che nemmeno si possono immaginare e, quando, tutto appare definitivamente perduto la situazione, per un inesplicabile motivo,si capovolge e dirada ogni nuvola. Un saluto e un augurio.Brava,comunque,per l'esposizione che fai dei tuoi scritti.

    Per poter commentare quest'opera devi essere registrato in PensieriParole.Registrati