Questo sito contribuisce alla audience di

La mia stanza

Io...
in quella "stanza"
la mia...
studiavo ore intere,
dialogavo all'infinito,
ammiravo i suoi sorrisi,
asciugavo le lacrime di gelosia affannata,
ascoltavo il suo silenzio,
la sua rabbia,
scolpivo il suo sguardo dentro il mio,
l'energia...
si caricava di luce propria,
estasiante...
senza limiti...
oltre il tempo.
Composta giovedì 11 febbraio 2016

Immagini con frasi

    Info

    Riferimento:
    Poesia inedita inserita nell'Enciclopedia dei Poeti Italiani Contemporanei, anno 2017, 3° Volume. Aletti Editore.
    Poesia edita recitata nel progetto di video poesie: Alessandro Quasimodo Legge Silvana Fagone, visibile in tutti i canali web e youtube dal 18.12.2019. Aletti Editore

    Commenti

    ATTENZIONE: l'autore ha richiesto la moderazione preventiva dei commenti alle proprie opere.
    Invia il tuo commento
    Vota la frase:7.67 in 3 voti

    Disclaimer [leggi/nascondi]

    Guida alla scrittura dei commenti