Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie catartiche migliori


Scritta da: Andrea Manfrè
in Poesie (Poesie catartiche)

Se...

Se lei ti morde un orecchio,
ma quella "lei" è un rottweiler...

Se lei ti dice: "Lasciati andare",
ma tu sei appeso al cornicione...
Se quando fai la barba la prima lama tira fuori il pelo,
ma la seconda lo rimette a posto...

Se una mattina arrivi in anticipo al lavoro e pensi: "Che culo non ho trovato traffico",
ma poi ti accorgi che è domenica...

Se lei ha il reggiseno a balconcino,
ma ha anche le mutande a saracinesca...

Se la fortuna è cieca,
ma tu sulla fronte hai scritto: "Sono sfigato" in braille...

Se pesti una merda e dici: "Porta fortuna! ",
ma cazzo... in salotto!

Se sei sano come un pesce,
ma ti fanno male le branchie...

Se ti sei montato la testa,
ma non hai seguito le istruzioni...

Se la vita è una ruota,
ma sulla tua gira un criceto...

Se la prima volta che hai fatto l'amore è stata un'esperienza unica,
ma purtroppo è rimasta un'esperienza unica...

Se giochi a nascondino,
ma nessuno ti viene a cercare...

Se lei ha il viso d'angelo,
ma, cazzo!
Angelo è tuo fratello...

Se hai un sogno nel cassetto,
ma ti hanno fottuto la scrivania...

Se tu rincorri il mito del fallo,
ma lei rincorre il fallo del mito...

Se una sera decidi di fargliela pesare...
e scopri che sono due chili!

Se hai vinto una vacanza a Capri,
ma ci abiti da trent'anni...

Se dal tuo viso sprigiona una luce,
ma è solo perché hai le dita nella presa...

Se il mattino ha l'oro in bocca,
ma tu hai un termometro nel culo...

Se parli sette lingue,
ma tutte in italiano...

Se lei ti tiene sulla corda,
ma dà anche un calcio allo sgabello...

Se quando il gioco si fà duro,
lei è già andata via...

Se non ti entra la retro,
ma nel retro ti entra...

Se a Capodanno hai trombato,
ma poi hai capito che i proverbi sono solo una gran presa per il culo...

Se, messo di fronte ad un sacchetto di tisana,
ci metti solo due minuti per fumarla tutta...

Se hai preso il coraggio a due mani,
ma poi guardi bene...
e non è il coraggio...
e forse non servivano nemmeno due mani...

Se il paese và a puttane...
e sono tutti a casa tua...

Se succede tutto questo...
e tu riesci a mantenere la calma mentre tutti attorno a te hanno perso la testa...

Forse non hai capito bene che cazzo sta succedendo.
Vota la poesia: Commenta
    in Poesie (Poesie catartiche)

    Lentamente muore

    Lentamente muore chi non cambia marcia
    Lentamente muore chi non mette la freccia quando svolta
    Lentamente muore chi non tira il freno a mano in discesa
    Chi sbaglia nell'usare la presa
    Chi gli casca in testa un'obesa, la casa o la torre di Pisa
    Muore lentamente chi non fa come la Marcuzzi
    E se non riesce ad andare in bagno, se la tiene tutta dentro
    Muore lentamente chi non si leva prontamente da sotto il casco della permanente
    Muore più velocemente chi mette le dita nella presa di corrente
    Chi non si sposta quando cascano le piante
    E chi mangia le amanite velenose al ristorante

    Muore lentamente tanta bella gente
    Ma c'è anche
    E tu lo sai
    Una banda di coglioni che non muore mai.
    Vota la poesia: Commenta