Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie anonime


Scritta da: Danza di Venere
in Poesie (Poesie anonime)

Per te

È quando non sostengo il tuo sguardo,
che temo di perdere il contatto con te,
avvolte mi nascondo dietro l'imbarazzo,
ma ipnotizzato non posso far altro che fissare te,
i tuoi occhi il tuo volto,
penetri l'anima e ne esco sconvolto,
ogni tratto scritto sulla mia pelle,
porta i segni della tuo sorriso ribelle,
lascio spazio ad un tempo infinito,
vivo il momento sfidando il sole non sono impaurito,
è vero la vicinanza può bruciare,
ma nell'assoluta galanteria lancio un dado nel mio universo,
magari questa volta quel lumino ad olio conviene tenerlo acceso.
Composta giovedì 18 maggio 2017
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Danza di Venere
    in Poesie (Poesie anonime)

    Non sono

    Se la mia dote fosse il disegno,
    potrei ritrarti in ogni tuo particolare,
    Se fosse l'arte della parola,
    Convincerei il passato a cambiare gli eventi e farci conoscere prima,
    Se la mia dote fosse la scrittura,
    Scriverei versi capaci di sintetizzare l'infinito,
    Se fossi il caso anziché scelta,
    vorrei poterti abbracciare tra milioni di persone in una notte senza luna,
    Se fossi un opportunità,
    vorrei poterti ricordare ancora una volta che adoro ogni attimo di te.
    Composta domenica 14 maggio 2017
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Danza di Venere
      in Poesie (Poesie anonime)
      Quando ti osservo noto disinvolto,
      Il tuo volto assorto in piccoli pensieri,
      Colgo espressioni, movimenti e respiri,
      Avvolti in attimi che vorrei non finissero mai.

      Quando ti osservo nonostante tutto,
      L'unica mia preoccupazione è farti splendere ancora una volta,
      Credo nell'amore quello vero,
      in un tipo in particolare, lo definirei superiore.

      Tante parole racchiudono pensieri,
      Destiniamo il tempo a chi lo rende migliore,
      Continuerò a farlo perché è di poche parole la lingua del cuore,
      Ti sono grato per ogni sguardo intrecciato,
      lì in quegli occhi, li da qualche parte ho lasciato la mia anima.
      Composta martedì 9 maggio 2017
      Vota la poesia: Commenta
        in Poesie (Poesie anonime)

        Insieme fino al mare

        L'affluente che dona l'acqua al fiume
        è l'amore grande
        che si spoglia dell'itinerario.
        con l'intento di scorrere giulivo,
        ma forse l'onda dolce
        che ha pervaso i campi
        non era un bacio vero,
        le acque mescolate sono rimaste intrise
        ciascuna della propria turbolenza,
        nei campi dell'amore oltre la soglia,
        gli amplessi sono calci,
        vortici di silenzio
        scandiscono il cammino, le cascate
        sono frequenti,
        è l'incombenza cresce
        sui sussurri dell'anima,
        il canto dell'amore
        che vibra sulla pelle
        arriva al punto
        ma non abbraccia il cielo,
        si rammarica, spesso affievolisce...
        ma non possiamo districare i fili
        troppo confusi,
        o sciogliere i detriti
        che abbiamo accumulato...
        cammineremo insieme
        sulla riva dell'onda,
        fino al mare.
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Danza di Venere
          in Poesie (Poesie anonime)

          Chissà come sarà

          È sottile ed è sempre lei,
          linea di confine tra umani e dei,
          a vederti non lo direi,
          non più almeno, ma del tuo respiro vivrei.

          Non vivo per lei, ma senti?
          La sua presenza crea dipendenza,
          lunga attesa da far battere i denti,
          è freddo il riparo ma senza scadenza.

          Di tanto in tanto mi incuriosisce,
          il tuo volto il tuo corpo,
          sotto quella veste immagino e mi colpisce,
          vedere attraverso gli abiti, la pelle fin nel tuo animo.

          Chissà che forma ha,
          sarà gentile, sarà elegante,
          sarà quel che sarà,
          la realtà è che non è qui presente.
          Composta sabato 15 aprile 2017
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Danza di Venere
            in Poesie (Poesie anonime)
            Ci accorgiamo ed è già passato,
            un attimo ed è già andato,
            ci osserva radiante ma distante,
            alcune volte dolce ma pungente.

            Bussa alla porta e senza capire,
            tornano sensazioni mai sopite,
            così dal nulla di un abisso,
            profondo e piacevole riaffiora il tuo sorriso.
            Composta sabato 8 aprile 2017
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: Danza di Venere
              in Poesie (Poesie anonime)

              Non ti arrendere

              Foto accanto sito aperto,
              scrivo due righe giusto per dispetto,
              ti penso ti auguro il meglio e mi chiedo,
              finirà mai questo vento? Non lo so aspetto.

              Dispetto, volevo dire rispetto,
              la tua forza basta a sostenere un tetto,
              esile si ma colonna portante,
              di un sistema che non vuole vederti grande.

              E diglielo agli altri, che mantieni la calma,
              dimostra chi sei e non temere mia cara
              sei tosta, donna forte che mai si abbassa,
              puoi vincere ogni battaglia e io ti do fiducia.
              Composta lunedì 27 marzo 2017
              Vota la poesia: Commenta