Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Serena Mainini

Mi manca

Mi manca
vederti sorridere.
Mi manca
vederti passare.
Mi manca
doverti dire "CIAO".
Mi manchi Tu
e tutto ciò che ti circonda,
però Vivo lo stesso.
Credo che ora Tu
non mi Manchi più come prima,
perché senza Te
ho tutto un Mondo nuovo davanti
che mi accoglierà come Tu hai fatto
la prima volta,
questa però sarà la volta in cui Io
mi sentirò Felice e Tu
solo sarai la persona più Triste!
Serena Buonarroti
Composta venerdì 24 settembre 2010
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Serena Mainini

    Ho

    Ho colto della Rosa
    solo un suo petalo,
    lei si è chinata
    e con rimpianto è seccata.

    Ho disegnato un Raggio di Sole
    solo perché
    non potevo averlo.

    Ho Sognato
    di essere una Stella
    ma solo perché
    non smetterà mai di Brillare.

    Ho continuato a Ridere
    anche quando avrei
    dovuto Piangere,
    solo perché
    non volevo soffrire.

    Ho Rimpianto
    ciò che non ho mai fatto
    ma solo perché
    desideravo troppo farlo.

    Ho Letto e Leggerò
    le Pagine della mia Vita
    solo perché
    vorrei sapere come Finisce.

    Ho e Avrò
    attorno a Me Persone Fantastiche
    solo perché
    Voglio averle per Sempre Accanto.

    Sono arrivata solo a 16 anni
    ma comunque vada,
    continuerò a Scrivere quel Libro
    in cui dirò a tutti ciò che di meglio HO AVUTO DALLA VITA!
    Serena Buonarroti
    Composta domenica 5 settembre 2010
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Serena Mainini

      Riflessione

      Vorrei che il mondo
      fosse perfetto,
      solo per un minuto,
      ma penso basti anche un secondo.
      Poi guardo oltre e vedo
      che realmente
      ciò che è perfetto
      non è un pregio
      ma solo un difetto
      ben riuscito.
      Riavvolgi il presente
      e vivi il futuro
      senza voltarti,
      perché ogni imperfezione
      è un motivo
      per affrontare
      una nuova difficoltà
      e finalmente Vivere,
      perché la Vita è
      sorridere e piangere,
      stare in piedi e cadere,
      luce e buio,
      passato e futuro,
      ma l'importante è
      sapere che qualsiasi
      cosa tu scegli
      non sarai mai in grado di fermati
      perché ieri era presente,
      ma lo è anche oggi e se vivi
      ancora lo sarà di certo anche Domani.
      Continua a vivere e non arrenderti mai.
      Serena Buonarroti
      Composta lunedì 12 luglio 2010
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Serena Mainini

        I miei sogni

        Sogno sempre
        di vivere nei miei sogni
        ma quando mi sveglio
        capisco che nella realtà tutto ciò è illusione.
        Uno dei miei sogni
        comincia con:
        "Sotto una coltre di stelle
        due fidanzatini stanno vivendo un sogno d'amore!"
        Però poi succede che,
        questo sogno diventa un incubo
        e comincia con:
        "Un giorno umido e piovoso
        i due fidanzatini escono a fare una passeggiata,
        quando arrivati all'incrocio si salutano
        e lei aspettando per più del tempo previsto
        nota il semaforo che non diventa mai verde,
        attraversando comunque la strada
        nota in lontananza una nuvola che si trasforma
        in un auto che le toglie la vita.
        Il ragazzo che ormai era andato
        vede scendere davanti al cancello di casa sua l'ombrello
        tutto colorato che qualche minuto prima la sua ragazza
        teneva stretto fra le mani per coprirsi dalla pioggia!"
        Nessuno di questi due sogni è reale
        ma sò che l'amore e il cielo stellato significano felicità,
        mentre il semaforo che rimane perenne rosso la nuvola
        e l'ombrello che da un ultimo addio,
        sono in realtà tristezze e solitudine.
        Grazie a questo capiamo
        che non esiste
        la storia o la vita perfetta
        perché in ogni sogno
        troviamo anche un incubo
        ma non possiamo fuggire
        possiamo solo proseguire, guardare avanti
        al futuro e lasciarsi alla spalle il passato.
        Quindi anche se dura faccio in continuazione
        scelte sbagliate che mi portano
        ad una scelta di vita diversa da quella degl'altri
        anche se in verità quando si trasformerà
        realtà in quell'incubo sarà
        l'ora di dire Addio a tutto ciò
        che mi sono illusa
        di poter creare e di aver già creato!
        Serena Buonarroti
        Composta lunedì 16 novembre 2009
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Serena Mainini

          Tra le nuvole e il mare

          Non so ne dove ne come,
          ma so che ognuno di noi è libero.
          Deve attraversare un mare di guai,
          non importa che navighi,
          nuoti o voli
          l'importante è non girarsi mai
          a guardare indietro.
          Bisogna sempre andare avanti
          superando onde di difficoltà
          che ti seguono ogni giorno
          guidate dal vento e dalla pioggia.
          Ma se la tua fiducia e la tua speranza
          non si spengono,
          puoi far tornare il sole
          e riappoggiare i piedi per terra
          gridando "libertà!"
          Serena Buonarroti
          Composta lunedì 16 novembre 2009
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Serena Mainini

            tu

            Tu che se sai volare voli,
            e se non lo sai fare rimani con i piedi per terra.
            Tu che quando sei felice ridi tutto il giorno,
            e se non lo sei mi metti il broncio.
            Tu che sei una persona a cui tengo,
            e se non ci sei rimango male.
            Tu che sei,
            ma in realtà eri.
            Ora non ti conosco più vorrei fidarmi ma non posso
            una tua parola,
            si trasforma in alto tradimento,
            un tuo sorriso diventa una mia lacrima,
            una tua nuova amicizia diventa un modo di vendicarsi,
            e quindi non avvicinarti non voglio essere il tuo nuovo pericolo.
            Serena Buonarroti
            Composta domenica 4 ottobre 2009
            Vota la poesia: Commenta