Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Roberto Spike

Guardo dentro me

Ho talmente cambiato me stesso
che la mia immagine riflessa nello specchio
risulta flebile e sbiadita
con gli occhi colmi di lacrime.

Ormai non mi riconosco più
e provo un senso di ribrezzo
perché nonostante tutto
nulla sembra essere cambiato.

Ho finito per uccidermi dentro
giorno dopo giorno
ed ora che respiro a stento
non ho nemmeno la forza di alzarmi.

Tendo una mano verso lo specchio
ma la mia immagine indietreggia
come se fosse da me terrorizzata
per tutto il male che fino ad oggi le ho recato.

Volgo lo sguardo al suolo
non ho la forza di osservare i suoi occhi
perché risultano come lame affilate
che infieriscono sul mio debole corpo.

Ho rinunciato a troppe cose
negandomi il sapore della vita
e per ogni scelta che io abbia fatto
mi son trovato a riversare lacrime.

Mi han trascinato dalle Tenebre
cambiando persin il mio aspetto
ma la Luce acceca i miei occhi
e mette in risalto solo il superfluo.

Non c'è spazio in questo mondo
per una Creatura della Notte
che non vuole limitarsi a sopravvivere
ma vivere e poi morire fiero.
Roberto Spike
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Roberto Spike

    Mi amo

    Amo quella mia fragilità
    che sa rendermi sensibile
    talvolta sembro debole, eppure
    mi permette di guardare oltre.

    Amo il mio essere fedele
    perché mi rende fiero
    delle scelte che faccio
    senza lasciare nulla al caso.

    Amo il mio essere sincero
    perché dico quel che penso
    senza mai pormi problemi
    di quel che pensano gli altri.

    Amo tutti i miei sogni
    li coltivo continuamente
    perché sanno donarmi gioia
    mille motivi per cui vivere.

    Amo ogni cosa di me stesso
    perché ogni frammento di me
    ha una storia da raccontare
    che risplende nei miei occhi.
    Roberto Spike
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Roberto Spike

      Come una Gatta

      Come una gatta,
      ti esibisci di fronte a noi,
      risultando assai elegante,
      e al tempo stesso provocante.

      Rapisci gli sguardi su di te,
      e fiera del tuo fascino,
      ci osservi vittoriosa
      abbassando lievemente i tuoi occhi.

      Difficile è distogliere lo sguardo
      come burattini appesi a un filo
      ci muoviamo ad ogni tuo passo
      seguendo con attenzione ogni tuo gesto.

      Sicura di averci concquistato
      giochi con le nostre emozioni
      come fossimo gomitoli nelle tue mani
      stuzzicando maggiormente i nostri sensi.

      E in quel momento magico
      in cui tutto è ora possibile
      sembra di vivere in un sogno
      sospesi tra realtà e fantasia.
      Roberto Spike
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Roberto Spike

        Per la mia Famiglia

        Tutto il mio grande affetto
        lo offro a voi col cuore
        che fate parte della mia vita
        e di ogni mio singolo giorno.

        Non esiste alcun momento
        in cui io non pensi a voi
        che siete sangue del mio sangue
        che siete la mia amata famiglia.

        Quante volte mi soffermo
        a ripensare alla mia terra
        un luogo baciato dal sole
        e bagnato dalle onde del mare.

        Non vi è alcuna distanza
        che possa mai davvero allontanarci
        perché l'amore quello vero
        vive in eterno nel tempo.
        Roberto Spike
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Roberto Spike

          Brividi

          Brividi impercettibili,
          di suoni morbidi,
          che ti scorron sulla schiena,
          elettrizzandola.

          Brividi che ti colgon all'improvviso,
          facendoti socchiuder gli occhi,
          arrestando il battito del cuore,
          per un attimo.

          Brividi decisamente intensi,
          sebbene sia un istante,
          facendo sussultare il corpo,
          e il tuo respiro dolcemente.

          Brividi di terrore,
          che in un secondo nascono,
          da paure inconsce,
          o da visioni che spaventano.

          Brividi di grande gioia,
          che ti assalgono,
          assaporando il dolce sapore,
          di due labbra che si sfiorano.

          Brividi inspiegabili,
          ti colpiscono,
          regalandoti per un secondo,
          un emozione intensa.
          Roberto Spike
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Roberto Spike

            Amore per gli animali

            Se solo le persone "civili"
            si fermassero qualche istante
            ad osservare i loro occhi
            a spendere qualche carezza.

            Se solo smettessero di ostentare
            di voler solamente apparire
            forse diventerebbero più umani
            nel rispettare gli animali.

            Li torturiamo in mille modi
            per trasformarli in pellicce
            o per collaudar cosmetici
            o fare prove per nuovi medicinali.

            Eppure ci sentiamo migliori
            sono loro gli "animali"
            senza forse renderci conto
            che è proprio l'uomo il male peggiore.

            Abbiam estinto molte specie
            che i nostri figli non vedranno
            se non in una semplice foto
            custodita su fogli di carta.

            Talvolta mi vergogno,
            di appartenere a tale razza,
            capace delle peggiori azioni
            per produrre solo denaro.

            Ma non so chi più disprezzare
            se l'odioso bracconiere
            o l'umano privo di un cuore
            capace di indossar cadaveri.
            Roberto Spike
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: Spike

              Afferro i tuoi capelli

              Afferro i tuoi capelli
              tra le mie forti mani
              inclinando la tua testa
              e sentirti solo mia.

              Stringo le tue guance
              avvicinandoti a me
              sottolineando le tue labbra
              per ammirarle da vicino.

              Le sfioro appena con la lingua
              assaggiando il tuo sapore
              il tuo sospiro di piace
              sa farmi tremare il cuore.

              Bacio le tue labbra carnose
              travolto dalla passione
              io e te da soli in questo mondo
              ad assaporar quest'attimo.
              Roberto Spike
              Vota la poesia: Commenta
                Scritta da: Spike

                A te

                È a te che penso in ogni momento
                nutrendomi delle emozioni che sento
                mi lascio trasportare da questa magia
                farei di tutto per averti mia.

                Perdonami se non ho saputo comprenderti
                nei momenti più duri anche difenderti
                prenderti per mano e accarezzarti
                un semplice sorriso per consolarti.

                Divido con te gioie e sofferenze
                anche se talvolta non lo dimostro
                o forse sono stato poco comprensibile
                colpa del mio lato troppo sensibile.

                Mi preoccupo per te in ogni momento
                saperti triste mi fa male dentro
                sapere che i tuoi occhi piangono mi strugge
                farei di tutto per farti sorridere.
                Roberto Spike
                Composta sabato 14 maggio 2011
                Vota la poesia: Commenta