Scritta da: Renzo Mazzetti

Diritto e rovescio

All'amico di partito
veloce carpì il governo
sulla medaglia inciso
suo volto giovane e fiero
pregiato rottame coniato.
Il rinnovatore governante
unico nella storia esistente
ritmo frenetico e gioviale
alla società paludosa impose
bonifiche con occupazione.
Fu liberale destra sinistra
illiberale democratico riformista
controriformista reazionario farsa
apparenza eloquenza illusionista
affrontava bacchettando ogni problema.
Dame e cavalieri rivoltarono la veste
gli Onorevoli a Montecitorio il settore
tutti sgomitavano per vederlo e salutare
tante teste cambiarono modo di pensare
per il culo dove più comodo si siede.
Renzo Mazzetti
Composta martedì 7 aprile 2015
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Renzo Mazzetti

    Ottimo italiano

    La frase italiana è composta
    da soggetto e predicato
    espansioni o complementi.
    Tito zappa: tito è il soggetto
    zappa è il predicato verbale
    perché mi dice cosa fa il soggetto.
    Il contadino tito stamani zappa
    la terra del suo orto con la zappa.
    A questo punto ci sono tutte le espansioni
    che sono arricchimento della frase
    che mi dicono chi è tito (il contadino)
    che si chiama apposizione.
    Poi si è detto: stamani
    che è un complemento di tempo (quando?).
    La terra è il complemento oggetto o diretto
    perché risponde alla domanda (chi-che cosa?).
    Del suo orto è complemento di specificazione
    più attributo (suo) perché risponde alla domanda:
    di chi? Di che cosa?
    Con la zappa è un complemento di mezzo
    perché risponde alla domanda:
    con che cosa?
    E mi dice qual è il mezzo usato
    per fare quel lavoro.
    Nota bene: il predicato verbale
    esprime sempre un'azione
    e all'occorrenza può essere sottinteso,
    ma raramente,
    mentre, in un contesto ampio,
    il soggetto può essere spesso sottinteso
    per evitare ripetizioni.
    L'ottimo italiano linguistico fondamento
    di tutte le materie insegnamento-apprendimento
    esalta l'ordine mentale e sublima lo spirito,
    peculiare pregio, affratella orgoglio nazionale,
    aiuta la padronanza delle lingue straniere,
    contribuisce alla formazione della futura umanità.
    Renzo Mazzetti
    Composta martedì 31 marzo 2015
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Renzo Mazzetti

      Cento anni e Pietro Ingrao

      Il tuo centesimo compleanno
      è la misura della tua vita
      ma politicamente tutta, servita?
      Io giovane comunista metalmeccanico
      a Reggio Emilia nel convegno portai
      entusiasmo nella lotta dura, servito?
      Vidi il dirigente compagno
      intellettuale della nuova società
      internazionale futura umanità?
      No! Il colto "caca dubbi" al mio fianco
      esita e riflette non spirito rivoluzionario
      complice diventa nel suicidio del Partito.
      Tutti ti fanno gli auguri, peccato
      ma il governante attuale controriformista
      tendente alla reazione, come ti rimane?
      Renzo Mazzetti
      Composta lunedì 30 marzo 2015
      Vota la poesia: Commenta
        Questo sito contribuisce alla audience di