Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Jack Newhouse

Ma non dovevamo vederci più?

Luna
Illumini anche stanotte i nostri volti
Cosa ti spinge a darci ancora
Attimi, sensazioni, brividi e ancora amori?

Sembra ieri adesso
La città Medicea, è illuminata e risplende
Su quel fiumicel che nasce in Falterona
E un brivido tra calore e gelo

Una sola panchina torna, ancora, a brillare
Coperta da alberi profumati
Sei tu che sembri tornare
E io non so, se lasciar di nuovo andare

Passato e Futuro che sembrano unirsi adesso
Citando una canzone ancora e ancora quei brividi sento scivolare
sono lontano migliaia di miglia
ma ragazza, stanotte sei così bella

Se non ci fosse il solito frastuono
Se non avessi altre strade
camminerei per arrivare da te
per chiederti prima di sposarmi, e ancora, amarmi.
Niccolò Di Paolo
Composta venerdì 15 giugno 2012
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Jack Newhouse

    Sfogo Notturno

    Oh poesia,
    grazie a Dio che ci sei tu
    che nascondi i miei dolori
    che rilassi i nostri cuori

    Dimmi poesia, che ci fa lei ancora qua?
    Non ci riesco a cancellare
    Passioni e possessioni,
    sorrisi amari e tanto amore!

    Insieme a me non ti ci voglio
    Non son fatto per esser perdonato
    Ma veder qualcuno accanto a te
    Mi rende pazzo, folle, schiavo...

    E allora che cos'ho!
    Che ci faccio fermo qui?
    A giurar vendetta non ce la faccio
    Sarei un vigliacco, sarei un omaccio

    Non mi rimane che chiedere a te
    Se baci loro come baciavi me
    O se per caso lì dentro il tuo cuore
    C'è ancora posto, per un tuo vecchio e pallido "amore"
    Niccolò Di Paolo
    Composta martedì 30 ottobre 2012
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Jack Newhouse

      Corri

      Potessi sognare di nuovo ad occhi aperti
      vorrei tornare indietro, a quei tempi
      cancellando così rimpianti
      ricominciando a guardare avanti

      ho imparato adesso a non giudicare
      ho smesso da poco di presumere, immaginare
      solo adesso do importanza alla gente cominciando ad ascoltare
      ma vita mia, dimmi, indietro non posso tornare?

      e tu? ora che non sei più qui, cosa ci fai di nuovo qui?
      Dici come sto... bene! Perché, non si vede?
      Devo solo rimettere in ordine le cose

      e forse adesso vado a correre
      non so dove, né come, né con chi
      una cosa è certa: ho voglia matta di correre.
      Niccolò Di Paolo
      Composta sabato 4 agosto 2012
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: James Newhouse

        Adesso volo!

        Son le una e due
        di notte s'intende
        e dopo sane chiacchere
        sento l'animo più sereno

        silenzio
        lo amo
        mi ascolto e
        mi sento fiero, ma impaurito

        emergerò
        tra corse e telefonate
        tra emozioni e urla
        tra frastuono e ordine

        un sorriso, mezzo
        furbetto
        da signorino...
        da ometto libero

        mi hanno dato un sacco di nomi
        stronzo e amore i più comuni
        e adesso sorrido di nuovo
        e adesso, adesso volo!
        Niccolò Di Paolo
        Composta mercoledì 7 agosto 2013
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: James Newhouse

          Su una panchina, in un boschetto a Soffiano

          o mio Dio quanto sei bella
          oggi ti guardavo,
          ti sentivo parlare,
          pendevo dalle tue labbra

          ricordo il secondo in cui ti ho conosciuta
          eri impaurita
          sembravi indifesa
          ma ricordo i tuoi occhi

          e oggi,
          mentre parlavo,
          li ho sentiti su di me
          su quella magica panchina

          sei la donna che voglio al mio fianco
          sei donna
          finalmente una
          che merita tanto tanto impegno

          poca poseia, lo so...
          ma è troppo importante
          che un giorno rileggendo queste parole
          tu possa dire: "avevi già previsto tutto?"
          Niccolò Di Paolo
          Composta mercoledì 7 agosto 2013
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Jack Newhouse

            Tu e ancora, tu!

            Mi basta un tuo sorriso per spegnere ogni dubbio
            mi bastano i tuoi occhi per credere ad ogni gesto
            mi basta un tuo passo per credere di poter volare
            mi basta un tuo ricordo per volare e ancora, amare!

            Il mio passato non fa paura,
            il tuo passato non fa paura,
            credere e creare, questo ci aspetta
            ma smetti di dubitare, che questo non sia amore

            non importa cosa è stato
            non importa chi è passato
            io adesso sono qui:
            amore mio! ora tocca a noi!
            Niccolò Di Paolo
            Composta domenica 29 aprile 2012
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: Jack Newhouse
              Io e te, mano nella mano, due cuori, due anime. Voglia di sognare, perenne speranza di imparare a volare, ottuse illusioni di amicizia e d'amore, molto uguali e poco diversi. Un caso, un'uscita, fraintendimenti, intervalli, incontri... e adesso? Insieme... non l'avrei detto mai, e tu? Grazie sono felice di esserci, lieto di averti.
              Niccolò Di Paolo
              Composta mercoledì 18 novembre 2009
              Vota la poesia: Commenta
                Scritta da: Jack Newhouse

                Malinconia autunnale

                Profumo di foglie
                rosse
                Terriccio, aghi, erba umida

                Giocattolo in cortile
                Aspetta, per un'altra volta
                Occhi
                Ingenui, guardano il prato
                Nella mano incosciente
                Una formica

                deve liberarsi, lo sa già

                piogge di novembre, non affogatela
                ti tengo stretta

                Ha già capito:
                non sono come gli altri

                Correre

                Il prato

                corro ancora
                Non mi volto
                Mai l'ho fatto

                Alcuni mi hanno sentito, pochi di loro ascoltato
                Ho ancora fiato, non ho paura

                Il bambino si volta, un attimo
                riapre la mano
                Una formica

                La pioggia continua a scendere
                ma ancora dolcemente
                La mano, è grande ormai

                Sono ancora li
                sono rimasto a guardare
                Come quella formica.
                Niccolò Di Paolo
                Composta domenica 15 novembre 2009
                Vota la poesia: Commenta
                  Scritta da: Jack Newhouse

                  Bianca come l'aria

                  Ti scrivo una poesia
                  perché altro non so fare
                  solo così nel tempo e nello spazio
                  rimarrà impresso il mio calore

                  un bene all'infinito mando tutti i giorni,
                  e all'idea di non saper di te più niente
                  mi incupo adesso,
                  eppur sei così solare,

                  e son giorni, mesi e son anni ormai!
                  Vedo che stai bene, senza me, e questo l'ho capito
                  spero solo che un giorno possa dimostrarti,
                  senza rima, semplicemente, come questa poesia

                  quanto bene e quanto affetto
                  da quando ti vidi la prima volta
                  e allora come adesso, sai cosa faccio?
                  Ti imprimo qui, tra queste parole senza senso

                  e se un giorno torneremo amici potrò dirti:
                  "visto? Non ho mai smesso di pensarti!"
                  Niccolò Di Paolo
                  Composta mercoledì 22 maggio 2013
                  Vota la poesia: Commenta