Scritta da: etabeta

Le vie della ragione

Stanno lì, fermi, i pensieri
come fotogrammi immobili
di foto mai scattate.
Cercano di fuggire i logici labirinti
della mente umana che li colloca
in un posto statico e indeterminato!
Non si apre la porta della ragione...
è inchiodata al muro della perseveranza,
è difficile trovare il perdono
quando ancora sanguina la ferita dell'offesa...
Lontano, in un orizzonte non visibile
difficilmente cavalcabile
si adagia il tranquillo sogno
di una pace irraggiungibile
che porta al quieto vivere
senza muovere i fili della coscienza.
Mariagrazia Bianco
Vota la poesia: Commenta
    Questo sito contribuisce alla audience di