Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Marco Medici

Il sole

Il sole spunta
la luce riempie la stanza
i raggi si stagliano tenui sulle persiane
e irradiano la camera serena
tutto intorno è fermo
dei rumori distolgono il silenzio
schiamazzi, suoni, la voce del pescivendolo che passa
il vento filtra gelido dalla finestra semiaperta
che investe di freddo le coperte calde
si sente il profumo di brioches
la radio è accesa
gli uccelli cantano
ma nessuno li sente
la rugiada sulle foglie dei rami
si stende preziosa
è l'alba
inizia una nuova giornata.
Marco Medici
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Marco Medici

    Poesia

    Due colombe
    in cielo
    andavano insieme verso il sole
    i colori delle nuvole
    sapevano di rosa e di pesco in fiore
    e come un tuorlo d'uovo il tramonto della città
    saluta il giorno che si spegne lentamente
    Il mare s'increspa di timidezza
    le piccole case aspettano che a rischiararle
    sia la soffice luce delle stelle
    e le farfalle
    si posano dolcemente sui petali
    dei gelsomini e dei loro pollini
    mentre io mi specchio sulle onde forti dell'oceano.
    Marco Medici
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Marco Medici

      Il vento

      Vorrei essere il vento
      ascoltare il mio cuore
      soffiare sulla gente
      e portarle riposo
      dalle tempeste
      come la sposa e lo sposo
      posarmi sui rododendri
      e le piante selvatiche
      scaldare i nidi dei passeri sui rami
      chinarmi sui giardini
      e ghermirli di fiori
      cullare i bambini
      nelle loro altalene
      di speranze
      aprire le ali
      e stenderle sui poveri
      col mio manto lucente
      di saggezza
      di aria e pace
      e col mio canto spoglio di cielo.
      Marco Medici
      Vota la poesia: Commenta