Questo sito contribuisce alla audience di

Le migliori poesie di Luca Ferrè

Impiegato, nato mercoledì 1 marzo 1972 a milano (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi e in Frasi per ogni occasione.

Scritta da: Luca Ferrè

Il mare e l'aurora

Osservo il mare...
pettinato dal tiepido Libeccio...
e mi rispecchio...
Come lui eternamente inquieto...
raramente calmo...
trasparente...
e poi improvvisamente agitato...
spumeggiante pensieri
m'infrango
sugli scogli levigati
del tuo cuore...

Tu...
sei come l'aurora...
bella ad Agosto...
inebriante...
disegnata sulla spiaggia bianca
nei mattini di mezza estate...

Fammi respirare
l'intenso profumo di salsedine
fra i tuoi capelli...
Fammi assaggiare
il gusto salato
delle tue labbra bagnate...
Fammi assaporare
l'aroma leggero e caldo
della tua pelle pitturata dal sole...

Fammi tuffare
in questo sogno d'estate
magico e indefinito...
Fammi navigare
i tuoi occhi
color smeraldo...

Fammi naufragare
dentro di te...
Luca Ferrè
Composta lunedì 12 luglio 2010
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Luca Ferrè

    Insieme

    La nostra barca
    continua a navigare
    il mare delle quotidiane esperienze...
    tu mi accompagni
    verso orizzonti nuovi...
    insieme
    abbiamo goduto della luna
    specchiarsi nel profondo mare...
    indimenticabili...
    abbiamo vissuto giornate
    soleggiate di mare limpido e piatto...
    insieme
    abbiamo combattuto con le cime
    consumandoci le mani,
    la forza di un mare
    agitato e impegnativo...
    insieme
    raggiunti i porti più affascinanti
    abbiamo deciso
    di salpare nuovamente
    a raccogliere nuove sfide...
    insieme...
    perché da solo
    sarei ancora fermo
    su quella spiaggia...
    dove restavo per ore
    acontemplando
    quale sapore avrebbe avuto
    questa sfida infinita...
    che si chiama...
    vivere il mare della nostra vita...
    insieme.
    Luca Ferrè
    Composta mercoledì 15 settembre 2010
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Luca Ferrè

      Tatuaggio

      Tu
      che porterai con te
      un pezzo di me

      Proteggilo
      in un angolo del tuo cuore

      Nascondilo
      al tempo che passa

      TIralo fuori
      quando verrà primavera

      E i profumi del ricordo
      si coloreranno nei tuoi occhi

      Quando la nostalgia di un abbraccio
      stringerà il tuo stomaco

      Quando la solitudine
      si farà largo
      Nella notte

      Quando la malinconia
      compagna di viaggio
      disegnerà un sorriso
      sul tuo viso

      Quando seduta in riva al mare
      In una sera d'estate
      Vedrai la vita che scorre insieme al tramonto
      e al rumore delle onde

      Quando la quotidianità dell'autunno
      Annebbierà il ricordo

      Quando mentre cadrà la neve
      e vorrai sfuggire
      Al lungo inverno della vita

      Quando saremo lontani
      Seppur così vicini

      Quando il ricordo
      Del sapore di un bacio
      Travolgerà ancora la tua anima

      Quel pezzo di me
      Resterà con te

      Tatuaggio
      sulle pareti del tuo cuore.
      Luca Ferrè
      Composta venerdì 23 febbraio 2018
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Luca Ferrè
        Seduti sui gradini
        della sera
        la luna  illumina 
        i calici di vino

        e i nostri occhi...

        il rumore del mare
        colonna sonora 
        in sottofondo
         
        risate sincere
        e silenzi leggeri

        sospiri...
        lievi tremiti...

        emozioni sopite riaffiorano nel cuore...

        la brezza pettina le onde
        che sbattono sulla sabbia
        senza perdere 
        nemmeno una goccia
         
        come le nostre bocche 
        avide
        di questa notte infinita.
        Luca Ferrè
        Composta giovedì 5 aprile 2012
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Luca Ferrè

          Un cuore nella tormenta

          Ascolto il tuo sguardo
          bucarmi gli occhi
          un'ultima volta

          fisso i tuoi capelli
          muoversi al ritmo sordo
          dell'inevitabile

          osservo le tue parole
          rovesciarsi dalla tua bocca
          ormai senza pietà

          resto fermo sul marciapiede
          con l'ombrello aperto
          a contenere il temporale

          come un pugile in guardia
          come una vela nella tempesta
          come una corsa controvento

          come un cuore nella tormenta.
          Luca Ferrè
          Composta mercoledì 16 giugno 2010
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Luca Ferrè

            La cassaforte dei ricordi

            ... Grazie a te
            per tutto quello che mi hai dato...
            La tua sincerità
            la tua disponibilità
            la tua fedeltà
            la tua fiducia
            i tuoi abbracci affettuosi
            la tua voglia di vivere
            grazie per i tuoi sguardi infiniti
            per i tuoi baci dal sapore di eternità
            grazie di avermi preso per mano
            in questa passeggiata di vita insieme
            di avermi fatto respirare aria pura
            orizzonti limpidi...
            Sei stata presenza fissa nei miei pensieri
            ospite misteriosa delle stanze del mio cuore...
            Sei stata e siamo stati...
            noi...
            immensi...
            per sempre...
            nella cassaforte
            dei ricordi indelebili...
            dei miei ricordi incancellabili...
            Luca Ferrè
            Vota la poesia: Commenta