Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Ivana

Siamo anziani...

Siamo anziani e ci tremano anche un po' le mani... ma siamo sempre degli umani.
Abbiamo bisogno solo di un po' più d'affetto, di rispetto e non solo di disprezzo!
Siamo noiosi, siamo ingombranti e a volte petulanti ma abbiate pazienza... non siamo Santi!
Siamo giunti al capolinea e siamo anche un po' ignoranti ma gli anni che abbiamo sono tanti e se qualche volta non ci potete proprio più sopportare pregate il buon Dio che tanta pazienza vi possa ancora dare.
Non è colpa nostra se siamo ancora qui a scocciare e allora mettetecela tutta per poterci ancora amare.
La vita non si sa cosa ci riserva e in un futuro non molto lontano potreste trovarvi voi sullo stesso piano e allora vi farebbe piacere che ancora qualcuno vi dicesse "Ti amo..."
Ivana Viola
Composta mercoledì 20 gennaio 2010
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Ivana

    Preghiera...

    Caro Gesù stammi vicino ed io non piangerò più.
    Insegnami ad amare e perdonare, in questo mondo infinito io mi sento un granellino di sabbia e nel mio cuore c'è sempre tanta rabbia.
    Dammi la forza di continuare ad amare come tu mi hai insegnato a fare.
    Togli la tristezza dal mio cuore e fa che io possa amarti ancora con tanto tanto amore.
    Stammi vicino e non mi abbandonare, e tutto bello mi potrà sembrare.
    Togli la corona di spine dal tuo capo che ti fa soffrire, scendi sulla terra e fatti abbracciare e ogni male del corpo e dell'anima potrà passare.
    O mio caro Gesù... ascolta questa mia umile preghiera, dammi tanta forza e speranza per poter continuare!... così sia.
    Ivana Viola
    Composta mercoledì 6 gennaio 2010
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Ivana

      Le mie notti

      Un brivido mi corre lungo la schiena e la mia notte non è più serena.

      Mi giro e mi rigiro nel letto dove un tempo lontano ho ricevuto tanto affetto

      Quanti ricordi mi tornano in mente, quanta gioia e quanto amore, la vita è una cosa meravigliosa che va vissuta ogni istante, ma ora per ora.

      In questa notte così pacata i miei pensieri volano come farfalle colorate e mi fanno ricordare la mia estate dove anche il filo d'erba aveva il fiore.

      Le notti sono lunghe e pensierose.
      L'autunno è già arrivato ed il cielo è cambiato, le nubi bianche e grigie ci fanno ripensare a quanto era bello l'azzurro del mare con il suo colore infinito e una gran voglia di amare.

      Due lacrime scendono dal mio viso senza che nessuno le potrà mai asciugare...
      Ivana Viola
      Composta domenica 20 dicembre 2009
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Ivana

        Quel tintinnio...

        Un tintinnio di campanellini mi ha addormentato ed in mezzo ad un prato mi sono trovato.
        Tra grilli, cicale e formichine intenti a lavorare...
        La brezza mattutina aveva bagnato la fogliolina e le farfalle facevano a gara su quale fiore potersi posare!
        Tutto era bello, tutto tranquillo ed infinito... ma ad un tratto un nuvolone furibondo ha spazzato via tutto il mondo.
        Il tintinnio di campanellini mi ha svegliato, è stato solo un brutto sogno... io sono ancora in mezzo a quel prato!... e ho ringraziato Dio per questa terra che ci ha regalato.
        Ivana Viola
        Composta lunedì 21 dicembre 2009
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Ivana

          Addio estate...

          Un'altra estate se ne va quanta tristezza lascerà.
          Pensi al tuo amore lontano,
          al profumo del fieno e del grano, quando ti stringeva forte la mano e ti diceva "Ti amo!"
          Il sole che ti dava tanto calore non riesce più a scaldare il tuo cuore, la tristezza ha preso il sopravvento per il tuo amore lontano ormai senza tempo.
          Il verde, il sole, il mare, sono cose da dimenticare e tu non hai più voglia di amare, ti senti triste e sola e vorresti scappare, scappare lontano e trovare un altro amore che ti stringa ancora forte la mano.
          Quanta nostalgia in questa triste estate mia piena di malinconia
          e che sta fuggendo via.
          Ivana Viola
          Composta giovedì 6 agosto 2009
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Ivana

            Al mio papà

            Caro papà sono la tua piccolina.
            Forse tu non ti ricordi più quando mi insegnavi la tabellina
            e quanto ti arrabbiavi quando mi insegnavi la divisione mentre io volevo solo guardare la televisione!
            Adesso la tua memoria non è quasi mai presente perché il tuo pensiero vola lontano, lontano, quando a 18 anni ti hanno dato un fucile in mano e hai fatto 6 anni di guerra a tempo pieno mentre le bombe ti passavano sempre più vicino.
            Quando poi mi sono sposata e all'altare mi hai accompagnato, eri tu quello più emozionato.
            Caro papà ormai tanti, tanti anni sono passati e tu del presente non ricordi quasi più niente,
            ma adesso sono io che ricordo ogni mattina di essere sempre e ancora la tua piccolina.
            Ivana Viola
            Composta domenica 2 agosto 2009
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: Ivana

              Mamma

              Quando sono nata io con l'aiuto del buon Dio, la mia mamma con amore infinito ha sentito il mio primo vagito.
              Era bella la mia mamma tutta bionda e ricciolina, sembrava ancora una bambina.
              Quante ninna nanna mi ha cantato, poi il primo dentino è stata la felicità di mamma e papà e quante volte mi ha lavato il vestitino sporco di cioccolata da lei regalata.
              Ora i ricciolini biondi della mia mamma sono diventati bianchi ma il suo amore è ancora tanto grande e adesso che sono mamma anch'io e canto alla mia bambina la mia ninna nanna le dico: "Ricordati sempre della tua mamma".
              Ivana Viola
              Vota la poesia: Commenta
                Scritta da: Ivana

                Non piangere più

                Non piangere più, già troppe lacrime hai versato e queste lacrime sono cadute in un prato dove un fiore è sbocciato...
                Non piangere più, la vita è bella e va presa anche con un poco di ironia perché è tanto breve e scappa subito via...
                Non piangere più e guarda il blu del cielo, del mare, del fiordaliso e allora asciuga le lacrime dal tuo bel viso...
                Non piangere più tanto il tuo dolore è solo nel tuo cuore e nessuno ti può aiutare, ma non ti devi scoraggiare, un altro uomo troverai da poter ancora amare.
                Ivana Viola
                Vota la poesia: Commenta
                  Scritta da: Ivana

                  Cos'è la felicità?

                  La felicità è svegliarsi al mattino e ringraziare Gesù che ci ha regalato un giorno in più.
                  Felicità è poter vedere il sole che è quello che riscalda il nostro cuore.
                  Felicità è poter sentire il canto del mare.
                  Felicità è poter vedere tuo figlio correre e giocare.
                  Felicità è avere qualcuno da poter amare.
                  Felicità è farsi abbracciare.
                  Felicità è avere un gatto e un cane da accarezzare
                  Se hai tutto questo hai trovato la felicità.
                  Ivana Viola
                  Vota la poesia: Commenta
                    Scritta da: Ivana

                    I Fiori...

                    Cosa c'è di più bello di un campo pieno di fiori, il loro profumo e i loro colori.
                    Tutti una volta nella vita hanno ricevuto un fiore, per cortesia, per amore o per un dolore. Quante sensazioni ti può dare un fiore? Quando qualcuno ti regala un fiore, te lo regala sempre con tanto amore e quando lo guardi pensi alla persona con tutto il tuo cuore. Alcuni fiori hanno il colore del cielo e del mare ma hanno anche il colore del sole, ci sono grandi e profumati ma anche piccoli e delicati.
                    Quanta gioia si ha nel comprare un fiore, ti mette allegria e ti fa sognare un mondo bello e dove nessuno li potrà mai calpestare. Quanto sono importanti nella mia vita i fiori mi fanno passare tutte le tristezze e tutti i dolori, mi rinfrancano il cuore ed io li curo con tanto tanto amore...
                    Ivana Viola
                    Vota la poesia: Commenta