Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Ines Sansone

COMMERCIANTE, nato a SALERNO
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Umorismo, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: ines sansone

Variopinto amore

Variopinto amore
Aspettavo dei riccioli di sorprese,
speravo di vivere intrecci di sentimenti sfumati di felicità.
Desideravo bisticciare con la fortuna variopinta e sbarazzina.
Ma l'amore vero,
quello che mi ha fatto urlare: "e'lui!"
arrivo'e mi rubò il cuore.
Negli anni abbiamo incontrato fossi, scalini, salite, discese,
ma e'bastato guardarti dentro e li ho letto che
potevamo credere in un futuro di variopinto amore.
Ines Sansone
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: ines sansone

    gli arcobaleni

    Ho cercato arcobaleni
    ma le unghie della tua crudeltà li hanno annientati.
    Ho cercato di carpire dei segni di speranza
    ma la tua assenza li ha scoraggiati.
    Per giorni e giorni,
    mi sono detta che potevo ancora aspettare,
    che potevo rifugiarmi nei miei sogni per attendere
    che anche per miracolo tu ti fossi chinata
    a chiedermi non ti ho capita, cerchiamo di perdonarci?
    Ma la mia parte bambina,
    si e'messa seduta sulle scale dell'infanzia
    con la mia penna e la mia carta e
    quello che mi aveva trafitto il cuore per colpa tua
    l'ho impresso fin da piccola lì,
    come se potessi leggerle tu quelle mie parole
    ma non sono stata tanto importante
    e ora che le mie poesie
    le conoscono in tanti
    mi sento meno sola.
    Sono sicura che la poesia e'il tentativo di Dio
    di darmi un ancora per aggrapparmi a lui
    e farmi capire che lui non mi ha lasciata sola.
    Ines Sansone
    Composta domenica 23 febbraio 2014
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: ines sansone
      Un vento avverso si è intromesso
      Nei miei desideri e io ho soffiato forte
      Illusa di essere più forte di lui.
      Lui mi ha sfidata è diventato freddo e
      Mi è arrivato giusto al cuore
      Il mio cuore sì è smarrito,
      Ma poi ho pensato che quel freddo mi voleva
      Allontanare dall'amore tuo
      E ho preso dei raggi di sole, la delicatezza ma lo splendore di un arcobaleno, dei granelli di sabbia calda e come un incantesimo l'ho salvato.
      L'amore non lo si riconosce dei giorni,
      muta,
      ma io lo proteggo e nessun freddo
      fino ad oggi mi ha convinta a rinunciare
      A sentire quella forza, quei sentimenti
      Che l'hanno innescato.
      Il mio incantesimo
      È un dono di una fata che sfiora la mia vita
      e mi rinnova la speranza che se ho pianto per amore
      l'amore poi mi ha chiesto perdono.
      Ines Sansone
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: ines sansone
        I desideri di me ragazza
        Erano custoditi da una fata da capelli sottili e argentati.
        C'era una luce intorno a lei
        Che emanava un luce talmente forte che mi faceva chiudere gli occhi.
        Non era una questione di segno zodiacale, non era una fase di quell'età
        Ma era il desiderio di vedere in ogni cosa un anima,
        in ogni persona un angelo,
        in ogni luogo un paradiso.
        Cercare un abbraccio per sentirmi completa,
        cercare una carezza per sentirmi amata,
        cercare una guancia da baciare
        per sentire il profumo dell'affetto.
        Fulmini e tempeste, vento
        Ma anche sole, brezza e nuvole a forma di cuore.
        Ho accolto e custodito tutto ciò
        Che questa meravigliosa vita mi ha presentato
        A volte piangendo a volte sorridendo ma sempre benedicendo questo dono.
        Ci sono giorni che tutto il mondo che ho dentro lo capisco solo io,
        ma poi aspetto il giorno dopo e una sorpresa arriva,
        qualcuno bussa alla porta del mio cuore e dice:
        ciò che volevi dire scusa non l'ho compreso.
        Molti mi dicono ti vorrei sempre vicina,
        alcuni mi odiano perché non possono arrivare al mio mondo. Io so che ho un dono
        io so sussurrare alle stelle
        loro mi rispondono e io con le mie parole entro nel cuore di chi ne ha bisogno.
        Ines Sansone
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: ines sansone
          Alcuni hanno scelto di distruggere,
          alcuni hanno scelto di costruire,
          molti corrono dove la gente ha sete e fame,
          molti corrono a speculare sulla povertà,
          c'e'chi governa per far migliorare la vita del suo paese,
          c'e'chi governa per arricchire se stesso,
          Posso restare in Italia o andare in una qualsiasi
          parte del mondo trovo questo e peggio
          l'uomo ha intrapreso un modo di vivere individuale
          e ha dimenticato che il mondo ha sete
          di giustizia di correttezza di solidarietà
          e di questa sete potrebbe anche morire.
          Ines Sansone
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: ines sansone
            Io sono i ghiacciai più alti del mondo,
            io sono la lava più incandescente,
            io sono l'inquietudine,
            io sono la calma nei cuori
            io sono la pace,
            io sono tra la gente che prova il terrore della guerra
            io sono una goccia di pioggia,
            io sono l'oceano infinito,
            io sono nello sconforto di un anziano,
            io sono nel primo sorriso di un bambino,
            in milioni di altre cose puoi trovarmi
            ma nel tuo cuore non manco mai
            mi riconosci fammi sentire
            se conosci il mio nome
            ines risponde:
            sei Dio, il mio Dio.
            Ines Sansone
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: ines sansone
              La mamma
              Oh mamma che bello dire il tuo nome
              e'come una goccia che fa tanto rumore.
              Ogni giorno non ci penso
              Ma sei tu che ad ogni cosa dai un senso.
              La tua voce mi viene a svegliare
              Poi la buonanotte pian piano mi dici
              per farmi addormentare.
              Non c'è differenza tra giorni di festa e
              giorni che sei stanca
              il tuo sorriso mai mi manca.
              Nelle tue parole sento tanto amore
              Che ti vengono dal cuore.
              Se la notte un temporale mi fa paura
              La tua mano per i miei brividi ha la cura.
              Quando ti manco di rispetto
              Non lo faccio apposta questo è certo.
              Ti chiedo scusa perche'nella mia vita
              sei la stella più gradita.
              Ines Sansone
              Composta domenica 6 maggio 2012
              Vota la poesia: Commenta