Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Giovanni Minio

Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi.

Scritta da: Giovanni Minio

Alì Babà e la quarantena

Alì Babà calò quaranta
e chiuse la partita.
I quaranta ladroni
andarono in quarantena
e non ci fu più, quell'altalena,
solita delle Borse.
Nessuno più rincorse
il Dio denaro,
in quel destino amaro,
che colpì il Pianeta.
Vuoi per obbligo,
vuoi perché ci fu una sola meta,
quella di guarire dall'infezione,
ogni Nazione
dichiarò la pace
e rifiutò la guerra.
Così sulla Terra,
da allora, regnò il buon senso,
l'Uomo non più visse,
per l'autodistruzione
ed il corso della storia
cambiò di direzione.
Giovanni Minio
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Giovanni Minio

    Un nuovo fiore

    La penna mi viene in mano
    e piano, piano, scrivo:
    Chi sono Io?
    Chi sei te?
    Ed il virus, cos'è?
    Orme di melma umana,
    impresse sul Pianeta,
    A poco, a poco, scemano.
    Dai deserti dell'Apocalisse,
    inusitate forze intervengono tra noi
    e neppure Ulisse
    saprebbe più dove andare,
    se non a casa.
    Fuori piove
    ma Primavera è alle porte.
    Sboccerà, quest'anno, un nuovo fiore,
    per la nostra Umanità?
    Giovanni Minio
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Giovanni Minio

      Il dopo-virus

      Attaccati dal virus,
      ma attaccati alla vita,
      combattiamo in prima linea,
      strenuamente tutti,
      stringendo i denti.
      La battaglia è incerta
      e la vittoria ancora lontana,
      ma ce la faremo, nonostante tutto,
      a vincere la malattia.
      Intanto, chiusi in trincea,
      seminiamo nuovi semi,
      per un futuro migliore.
      Verrà l'alba
      ed una nuova Era
      s'avvicenderà alla vecchia,
      ormai marcia, alle radici.
      Il dopo-virus, già s'affaccia all'orizzonte.
      Non demordiamo,
      ma a testa alta,
      distruggiamo il nemico.
      Giovanni Minio
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Giovanni Minio

        L'Italia s'è desta

        Cantiamo tutti in coro dalla finestra.
        Vinceremo su questo virus,
        Vinceremo su ciò che resta.
        Balliamo dai balconi
        e facciamo karaoke.
        Da finestra a finestra,
        passiamoci un caffè,
        Paese più bello al mondo, non c'è!
        Tutto andrà bene,
        tutto andrà per il meglio,
        Il paese è ancora sveglio,
        il Paese ce la farà.
        Cantiamo tutti in coro
        contro questa malattia,
        perché più non ci sia,
        perché vada via da qua!
        Ed anche da casa mia,
        si alza la bandiera.
        Viva l'Italia,
        l'Italia tutta intera.
        Giovanni Minio
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Giovanni Minio

          La vita è forse un verso

          Anni di piombo, plumbeo questo mare.
          Mi vedo distrutto dal tutto, dal tutto.
          Il lutto di mio padre.
          Plumbeo questo cielo,
          fatto di nubi oscure,
          fatto di mille paure.
          Il mare è calmo come il mio cuore
          che più non sa dove andare,
          come muoversi.
          Mi sento, mi tormento,
          mi interpreto e mi domando:
          "Cos'è che penso?"
          Affondo nel piombo di questo tramonto
          e guardo stupito l'universo.
          La vita è forse un verso?
          Giovanni Minio
          Vota la poesia: Commenta