Questo sito contribuisce alla audience di

Sardegna

Il treno a vapore cammina pian piano, un pennacchio di fumo s'alza nel cielo
Un fischio nell'aria quasi assordante, la mucca lo guarda e scappa spaurita
La locomotiva sbuffa, sente la fatica, il percorso d'altronde è quasi sempre in salita
Il paesaggio è stupendo dove cammina quel treno, dall'alto si vede il mare mentre s'inoltra nelle cale e da quello scartamento ridotto si vedon poi i nuraghe e ginepri, mirti e oliveti vecchi di mille anni
La vecchia vaporiera cammina da mattina a sera in questa isola bella non ancora sfruttata, in questa natura incontaminata.
Giancarlo Mencarelli
Vota la poesia: Commenta

    Viaggio con la mente

    Mi siedo su un ceppo per riposare
    Se non faccio niente mi vien da pensare
    Socchiudo gli occhi e vedo un gran fiume
    C'è un popolo nero vestito in costume
    E mentre lavora per fare un gran ponte dall'altra parte il bianco lo rompe
    La vita è dura per la misera gente
    Il povero lavora
    Il ricco lo ignora
    Ma tutte le cose seguono la propria tangente
    Chi ha avuto troppo non avrà niente.
    Giancarlo Mencarelli
    Vota la poesia: Commenta