Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Alba Nuova
Vorrei portare sulle note della notte
il lapislazzulo del mare
incastonato nelle iridi degli occhi
che tra verdastro e color miele
sognano ancora i sogni inquieti
tra lenzuola di gioventù bruciata

Ma il vento che soffia dall'est
porta qui un fruscio incomprensibile
e la stella polare pulsa indomabile
nel manto oscuro e misterioso
malgrado i sogni restino sospesi altrove

Il tempo si adagia senza pudore
sulla Trinità del cielo consunto
dalle mille verità ingannevoli
che la mente azzarda

Nel mentre si impara che l'amore
non è che un'attesa scolpita
sulla bocca amara di un sorriso seduttore
e che il mare è contenuto nell'azzurro
rubato al giogo complice
di pensieri, colori e riflessi

Eppure,
fu quel attimo vissuto e subito fuggito via...
Gentiana Marika
Composta lunedì 15 luglio 2019
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Alba Nuova

    Dell'amore che amo

    Dell'amore
    che di me amo
    te ne faccio dono

    Lo comprenderai
    quando scorgerai
    la luce che germoglia
    negli abissi della tua anima

    E così adorerai i miei inverni
    e fiorirai
    le mie primavere

    Mi discernerai anima
    in un volo tentato
    in assenza d'ali
    Poiché al vento
    che mi ruba le parole
    confiderò il rebus del mio essere

    E tu,
    anonimo viandante
    ti fermerai nell'attimo in cui
    un curioso sibilo
    t'ammalierà il cuore

    mentre t'aspetterò
    in quel passo della vita
    dove, ad occhi chiusi
    potremo ubriacarci nel pulviscolo
    di una linfa dorata.
    Gentiana Marika
    Composta lunedì 12 maggio 2014
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Alba Nuova

      Il volto innocente dell'amore

      Anima mia,
      non abbandonarmi qui
      tra le spoglie inermi
      di questa ingannevole nostalgia

      Restami accanto, prendimi la mano
      e mostrami sempre la via della luce
      quando gli occhi saranno annebbiati dalle paure

      Non deludermi anima,
      obliata, in questa scaltra dimora
      dove affatico a comprenderne il senso

      Continua a svelarmi il tuo ciglio eclissato
      finché io possa vivere l'autentica ascesa
      per appurare l'innocente volto dell'amore

      Non mi abbandonare anima
      e rammentami sovente
      l'arcana e la mistica fiaba d'origine
      beato così il cuore,
      possa piangere le sue lacrime solitarie.
      Gentiana Marika
      Composta mercoledì 8 ottobre 2014
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Alba Nuova

        Attimi

        Istanti
        Negli occhi improntati
        -Sprazzi di vita-

        Attimi
        Sulle bocche dipinti
        -Respiro di seta-

        Tempo
        Sulla linea del tramonto fermo
        -Effluvio di primavera-

        Spazio
        Tra le labbra cancellato
        -Sorsi di felice abbandono-

        Il cielo
        Sconfinando l'orizzonte
        Accudisce un antico sogno.

        Affrontiamo un elegante gioco
        In equilibrio
        -Anima, mente e corpo-.
        Gentiana Marika
        Composta martedì 29 maggio 2012
        Vota la poesia: Commenta