Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Franco Mastroianni

Artigiano, nato martedì 2 dicembre 1958 a Valenza Po (AL) (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Franco Mastroianni

All'apparenza

Vestiti di tossicità
all'apparenza
sani
siamo
la
distruzione
siamo l'indifferenza
tra
le
mani.

Consci
di respirar veleni
di non sapere
più
che cosa c'è
nel nostro piatto
e
abbiamo rovinato
il nostro cane
il nostro gatto.

La scelta varia
già
dalla mattina
e
nella colazione
puoi sceglier
se
gustar l'amianto
o
la diossina.

Siamo vestiti di tossicità
siamo l'indifferenza
verso il domani.

Ma
all'apparenza
siam
tutti sani.
Franco Mastroianni
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Franco Mastroianni
    Sorrideva alla notte
    lo
    spicchio di luna
    appeso
    nel cielo

    attirando
    lo
    sguardo
    di
    molte persone

    che
    alla vista
    di ciò
    coloravano
    il
    proprio
    pensiero.

    Anche il freddo
    rimase incantato
    di
    tanta bellezza

    e
    sdraiato per terra
    con gli occhi
    all'insù

    non si accorse
    che notte
    era ormai divenuta
    mattina

    ma
    lasciò
    il suo sorriso
    alla luna

    regalandole il bianco
    color della brina.
    Franco Mastroianni
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Franco Mastroianni
      Siamo parole accatastate
      sopra le scrivanie
      siamo
      le
      pecore
      di
      un gregge
      siamo
      a
      norma di legge.

      Siamo timbrati
      come le date
      di
      scadenza
      sul tappo della confettura

      siamo
      gli schiavi
      di
      questa dittatura.

      Sbalzati dalle onde
      di
      questo bel paese
      sopra una barca
      che fa acqua
      e
      affonda
      ogni
      fine del mese.

      Siamo rinchiusi
      dentro una libertà
      vetrata
      che appanna
      ogni diritto
      ma
      illumina
      il
      dovere.

      E
      ci chiediamo ancora
      perché
      ci
      brucia
      il
      buco del sedere.
      Franco Mastroianni
      Vota la poesia: Commenta