Questo sito contribuisce alla audience di

Scritta da: Damon Darkland

The play of the life

Sitting by the sea I see waves play through the rocks.
Like in the play of the life they laugh, meet them, runaway...
Sea breeze is murmuring me the love words that a woman has whispered him about the man away from her.
The sound of a far thunder whipping waves, breaks the magic circle.
I stand up and the sea laughs of me... like in the play of the life.

Seduto in riva al mare
guardo le onde giocare tra le rocce.
Come nel gioco della vita ridono, si incontrano, scappano via...
La brezza del mare mormora le parole d'amore che una donna ha sussurrato al suo uomo lontano da lei.
Il suono di un tuono lontano frusta le onde rompendo il magico istante.
Mi alzo ed il mare ride di me... come nel gioco della vita.
Damon Darkland
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Damon Darkland
    Like a flash-thunder you break darkness of my life
    Like a storm you devastate my soul...
    I'm walking through ruins of my life...
    I've not defence against you and your net captures me,
    You are coming like a butterfly over flowers... and I sink into your eyes.

    Come un fulmine
    hai squarciato il buio della mia vita
    Come un uragano
    hai devastato la mia anima...
    Ora cammino tra le rovine della mia vita...
    Non ho nessuna difesa contro di te
    e la tua rete mi ha catturato.
    Ti vedo arrivare come una farfalla tra i fiori...
    ed io annego nei tuoi occhi.
    Damon Darkland
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Damon Darkland
      Distant lights guide your steps
      in the dark night of your pain.
      The cold fingers of fear
      hold your heart and slow down your steps.
      And runs your look to distant horizons
      with the anguish of the present and the hope of tomorrow

      Luci lontane guidano il tuo passo
      nella buia notte del tuo dolore.
      Le fredde dita della paura stringono
      il tuo cuore e rallentano il tuo passo.
      E corre il tuo sguardo su orizzonti lontani con l'angoscia del presente e la speranza del domani.
      Damon Darkland
      Vota la poesia: Commenta
        Scritta da: Damon Darkland
        Here I am, dreaming of you.
        I am dreaming of your eyes,
        That surround me and keep me secure
        like a warm blanket.
        Dreaming of your smile,
        That is the silver lining
        to my dark cloud,
        Of your wit and humor,
        That keeps me company
        on lonely nights.
        I am dreaming of your face,
        That is like the sun
        that warms me on a summer day,
        And your voice
        that cools me like a gentle breeze.
        I am dreaming of your kisses
        that are sweeter than the spring rain.
        And of you lying here beside me
        while I try to sleep without you.

        Sono qui, sognando di te.
        Sognando dei tuoi occhi
        che mi circondano e mi tengono al sicuro
        come una calda coperta.
        Sognando del tuo sorriso
        che fodera d'argento le mia nera nube
        del tuo spirito e umore
        che mi tiene compagnia nelle notti solitarie.
        Sognando del tuo viso
        che mi scalda come il sole nei giorni d'estate,
        e la tua voce
        fresca come una brezza leggera.
        Sognando I tuoi baci,
        dolci come la pioggia di primavera.
        E di te che giaci qui, al mio fianco, mentre io provo a dormire senza di te.
        Damon Darkland
        Vota la poesia: Commenta
          Scritta da: Damon Darkland
          It knows of you the air of the night that chills and whips my skin
          It knows of you the bitter of the tears that wet my lips
          It knows of you the cushion that tightly I press.
          It knows of you the injured heart that stop fighting
          It knows of you the darkness that wrap me in its cold embrace
          It knows of those the smell of the land that wrap us and hides us
          It knows of those the cold embrace that unites us

          Sa di te l'aria della notte che
          gelida mi sferza la pelle
          Sa di te l'amaro delle lacrime che
          bagnano le mie labbra
          Sa di te il cuscino che forte stringo
          Sa di te il cuore ferito che smette di lottare.
          Sa di te il buio che mi avvolge
          nel suo freddo abbraccio
          Sa di noi l'odore della terra che ci avvolge e ci nasconde
          Sa di noi il freddo abbraccio che ci unisce.
          Damon Darkland
          Vota la poesia: Commenta
            Scritta da: Damon Darkland
            Of what my eyes were witnesses
            my hand doesn't know how to describe
            of what my soul knew
            my mind renounce
            Of what my heart wanted to scream
            any sound came out from my mouth
            and the pain that fill my heart
            it drowned my soul
            and closed my eyes
            My mind do not wanted to know
            Leaving me in power of the reason.

            Di ciò che i miei occhi furon testimoni
            la mia mano non sa descrivere.
            Di ciò che la mia anima seppe
            la mia mente rinnegò.
            Di ciò che il mio cuore voleva gridare
            nessun suono salì alla mia bocca
            E del dolore che riempì il mio cuore
            ed annegò la mia anima
            e chiuse i miei occhi
            la mia mente non volle sapere
            lasciandomi in balia della ragione.
            Damon Darkland
            Vota la poesia: Commenta
              Scritta da: Damon Darkland
              I lost my heart 'cause I was in a hurry for living our love.
              Maybe I left him in a cafe or along the streets,
              inside incomprehension  or pride.
              I lost my heart in a game,
              a game that I didn't know how to play
              a game that I didn't learned the rules
              and I was not able to find him.
              Now I'm looking for my heart
              covered by dust of painfulness,
              under the ruins of my own poems.


              Ho perso il mio cuore
              tra le pagine di un libro,
              tra i tavoli di un bar,
              in un gioco in cui non so giocare
              e di cui non conosco le regole.
              Ora cerco il mio cuore
              sotto la polvere delle mie parole,
              sotto le macerie delle mie poesie.
              Damon Darkland
              Vota la poesia: Commenta