Questo sito contribuisce alla audience di

Poesie di Cristian Di Napoli

Nato mercoledì 20 agosto 1986 a Roma (Italia)
Questo autore lo trovi anche in Frasi & Aforismi, in Racconti, in Frasi per ogni occasione e in Diario.

Scritta da: Cristian Di Napoli
Ce stanno giorni, dove me guardo allo specchio e me chiedo:
Ma so proprio io questo qua?
Ma non le vedi st'occhiaie?
Ma da dò so uscite.
Te giuro che ieri nun c'erano.
Sarà che non sto più a dormi,
Colpa de tutti sti pensieri maledetti.
Te credo che lei nemmeno me guarda.
Ormai in giro so tutti perfetti, ma che ce fa co sti du occhi mia.
Però glielo direi sai?
Glielo direi che da quanno se so posati su quel soriso, non c'ho capito più niente.
Si lo so quello che me state a di tutti.
Ma come faccio a lascialla sta.
Magari lei nemmeno ce lo sà quanto vorei falla mia.
Magari chissà che se pensa.
Che so no stronzo come tanti
Perché tanto ce lo pensano tutti.
Ma glielo farei pesà sto core che me sta a esplode dentro ar petto.
Ce lo sai che botto che fa se poco poco me l'accarezza?
Ma forse c'avete ragione voi.
Nun è pe me.
Ma una cosa gliela voglio di lo stesso.
Continua a soride principè, perché qualcosa de bello che illumina Roma ce deve sta.
E niente ce riesce meglio de te.
Cristian Di Napoli
Composta lunedì 1 luglio 2019
Vota la poesia: Commenta
    Scritta da: Cristian Di Napoli

    T'aspetto

    Allora t'aspetto eh,
    non me da buca che ce tengo!
    Famo così, io me porto un paro de carezze
    e dù braccia pe tenette stretta stretta che dicono che li de sera fa freddo.
    Poi magari un ber paro de occhiali che siamai te addormissi,
    io te voglio guarda bene pè tutta la notte, che lo sai, io nun ce vedo più comè na vorta.
    Te invece nun te scordà quell'occhi
    e quer soriso che m'hanno fatto dimenticà tutti i dolori de sta vita amara.
    Perché pè esse felice me basta solo questo.
    Poi a tutto er resto ce pensa Roma nostra.
    Tanto lei sta la bona bona che ce guarda e n'dice niente.
    Ma c'accompagna.
    E vedrai che cornice che ce fà.
    Allora t'aspetto, se vedemo dall'altra parte.
    Tutto er resto lascialo a casa.
    Che dove st'amo anna stavorta me sa non ce serve più.
    Li bastamo solo noi.
    Cristian Di Napoli
    Composta martedì 18 luglio 2017
    Vota la poesia: Commenta
      Scritta da: Cristian Di Napoli

      Angelo

      E ci saranno attimi in cui sentirai parlare di te.
      Sentirai il tuo nome sussurrato nel vento,
      Nelle sere fredde, tu... "Sarai".
      Sentiremo ancora il tuo respiro,
      E ci regalerai quel calore,
      Quella voglia di vivere,
      Quell'infinita dolcezza che ci ha saputo guidare.
      E capirai che nulla è invincibile,
      Nemmeno la morte,
      Perché la vita te la stiamo regalando noi.
      Cristian Di Napoli
      Composta domenica 7 ottobre 2012
      Vota la poesia: Commenta